L’Eredivisie e le Big three

Una delle colonne portanti del calcio europeo, un movimento in grande ascesa che sta tornando ad alti livelli: il calcio olandese è quello che ha illuminato il panorama mondiale negli anni Settanta.


Il primo campionato nazionale olandese composto da diciotto squadre si giocò nel 1956/57. La formula del campionato olandese a 18 partecipanti vede tre grandi club al potere son dalla prima edizione vinta dall’Ajax nel 1957. I Lancieri con il loro profeta del calcio, Johan Cruijff, hanno saputo vincere venticinque volte l’Eredivisie negli ultimi 61 anni, seguiti a ruota dal PSV Eindhoven con venti titoli. Più staccato invece il Feyenoord, capace di vincere dieci titoli nazionali da quando il campionato è passato alla attuale configurazione.


Chi sarà la prossima delle tre a trionfare? Scoprilo sul sito di 888sport.it, con le scommesse calcio .


Le altre

Solo sei edizioni hanno visto trionfare squadre diverse dalle “big three”, a cominciare dal VV DOS nel 1958, squadra che poi ha preso parte a una fusione che ha dato vita all’Utrecht. L’anno successivo furono i cugini del Feyenoord, lo Sparta Rotterdam a vincere, con i 23 gol di Joop Daniels. Successivamente il DWS, squadra di Amsterdam che poi negli anni Settanta è stata protagonista della fusione che diede vita all’FC Amsterdam, trionfò nel 1964. Infine due successi per l’AZ Alkmaar, uno negli anni Ottanta e uno nel 2009, dodici mesi prima l’unico titolo nazionale conquistato dal Twente.


La tradizione

Il campionato olandese ha vissuto lunghe epopee che sono coincise anche con i trionfi europei delle grandi squadre Orange. Negli anni Sessanta e Settanta il calcio totale dell’Ajax ha dominato in Eredivisie, con alcuni lampi del Feyenoord guidato dai gol dello svedese Ove Kindvall. Nella metà degli anni Ottanta ci fu l’esplosione del PSV Eindhoven, grazie agli ingenti investimenti del colosso del settore dell’elettronica: campioni del calibro di Romario e Ronaldo il Fenomeno hanno incantato in terra olandese, prima di approdare al Barcellona!


Negli anni Novanta torna a dominare l’Ajax che arriva anche in finale di Champions a Roma nel ‘96, con un lampo nel 1997 del PSV prima che il nuovo Millennio desse nuova linfa alla squadra di Eindhoven.


I pass per l’Europa

Con la nuova formula della “Champions League 4x4”, il vincitore del campionato olandese si qualifica per l’ultimo turno dei preliminari della manifestazione europee per eccellenza, il cosiddetto “play off round”. Chi arriva secondo in campionato, invece, entrerà nel cammino estivo della Coppa dalla grandi orecchie dal turno precedente, il terzo.


La terza dell’Eredivisie parteciperà alla Europa League, la quarta comincerà la competizione dal terzo turno preliminare.


Quinta, sesta, settima ed ottava classificata del campionato olandese si contendono l’accesso al secondo turno della fase dei preliminari attraverso due semifinali incrociate, andata e ritorno, e la relativa finale, sempre in centottanta minuti: le scommesse sportive seguiranno l’intera fase di play-off per l’accesso al’Europa League!


I playout

Il campionato olandese prevede dei playout molto particolari per stabilire le squadre retrocesse in Eerste Divisie. L’ultima classificata scende subito in seconda divisione; la penultima e la terzultima partecipano, invece, ad un tabellone con ben otto formazioni provenienti dalla Eerste Divisie. Il primo turno coinvolge quattro squadre della seconda divisione, ovvero la sesta che sfida la nona classificata e la settima contro l’ottava. Il doppio confronto stabilirà le due squadre che parteciperanno al secondo turno con altre sei formazioni, le quattro classificate dal secondo al quinto posto in Eerste Divisie insieme alla penultima e alla terzultima dell’Eredivisie. Il meccanismo prevede match di andata e ritorno, al termine dei quali, le 4 finaliste si giocheranno la salvezza/promozione in Eredivisie, sempre in sfide organizzate su due partite.


La Coppa d’Olanda

La Coppa d’Olanda prevede un tabellone principale con gare ad eliminazione diretta in pieno stile “FA Cup” inglese.


Segui la Coppa d’Olanda, anche con le scommesse live .


La prima edizione è datata 1898-99 e da allora il trofeo è stato assegnato ottantotto volte. Questa formula ha permesso a tante società meno blasonate di portare a casa un titolo anche nel recente passato, come successo ad esempio nel 2017 con il primo successo del Vitesse o nel 2015 con la vittoria del Groningen in finale contro il PEC Zwolle, vincitore nell’edizione 2014 quando ha sconfitto l’Ajax con un clamoroso 5-1. Sono proprio i Lancieri la squadra con il maggior numero di successi nella KNVB Beker, ben diciotto trionfi, l’ultimo dei quali datato 2010. Segue il Feyenoord a quota 13 vittorie, mentre il PSV Eindhoven insegue il decimo trionfo visto che è fermo a quota nove successi da quasi sette anni.


Studia la tua puntata “olandese”, anche su mobile, con l’ausilio del calcolatore di scommesse di 888sport!!

5.51.0
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza e annunci personalizzati. Utilizzando questo sito, accetti la nostra politica sui cookie. Scopri di più qui.