Quote e Scommesse sulla Primeira Liga

Un triumvirato che ha ammesso pochissime eccezioni, questa è la legge imposta dalle tre big del calcio portoghese in quasi cento anni di Primeira Liga. Dopo la nascita del Campeonato de Portugal nel 1921, è inaugurata nel 1934 quella che attualmente è la Primeira Liga. La precedente versione prevedeva un torneo ad eliminazione diretta, dalla quale ha, poi, preso vita la Taça de Portugal, ovvero la Coppa nazionale. Dopo quattro edizioni sperimentali, che comunque fanno parte dell’albo d’oro della storia del calcio portoghese, nella stagione 1938/39 prende il via la prima edizione ufficiale del campionato portoghese con il nome di Campeonato da la Divisão.


Quale sarà la prossima tra Benfica, Porto e Sporting Lisbona a laurearsi Campione?! Scoprilo sul sito di 888sport.it, con le scommesse calcio.


La tradizione

Fin dai primi anni fu subito dominio sull’asse Lisbona-Oporto, con il Porto capace di vincere sia la prima edizione sperimentale del 1934/35 che la prima ufficiale della stagione 1938/39, interrompendo una striscia di tre successi consecutivi del Benfica.


Dagli anni Quaranta si aggiunse alla lista anche lo Sporting Lisbona, componendo quello che di fatto è un vero e proprio triumvirato alla guida del calcio portoghese.


Nelle 84 edizioni della Primeira Liga solamente in due occasioni una delle tre big non ha vinto il campionato. Nella stagione 1945/46 il Belenenses riuscì nell’impresa di battere il Benfica grazie ad un solo punto di vantaggio. I biancoblu di Lisbona sono stata l’unica squadra capace di tenere testa per tanti anni al trio che ha dominato per quasi un secolo, arrivando a un passo dal titolo anche nella stagione 1954/55, quando solamente lo scontro diretto perso in casa contro il Benfica diede alle aquile il titolo.


Sono dovuti passare ben 55 anni per vedere una cenerentola vincere nuovamente in Portogallo. Dopo esser arrivato al secondo posto nella stagione 1998/99, a due anni di distanza il Boavista vince il suo primo e unico titolo nazionale della sua storia. È la stagione 2000/01 e la squadra guidata da Jaime Pacheco trionfa grazie al 3-0 della penultima giornata in casa contro il Desportivo Aves ed evita così la remuntada del Porto, che arriverà a un solo punto di distanza grazie al 4-0 rifilato proprio ai campioni del Boavista nell’ultima ininfluente giornata.


L’albo d’oro

Nonostante queste due parentesi, l’albo d’oro rimane decisamente impietoso e vede il Benfica dominare con 36 titoli. Impressionante il dominio delle aquile dal 1960 al 1977, quando, nel corso di 18 edizioni di campionato nazionale, il Benfica ha trionfato in 14 occasioni, lasciando solamente quattro titoli ai cugini dello Sporting Lisbona.


Alle spalle del Benfica c’è il Porto con 28 titoli, diciotto dei quali sono arrivati negli ultimi trent’anni. Lo sviluppo del Porto, partito alla fine degli anni Ottanta, ha portato i Dragoes a vincere anche in Europa, vincendo prima la Coppa dei Campioni nel 1987, poi con la doppietta Coppa Uefa/Champions League tra il 2003 e il 2004 sotto la guida di José Mourinho, prima dell’ultima Europa League vinta nel 2010/11.


Segue lo Sporting Lisbona a quota diciotto titoli, l’ultimo dei quali risale alla stagione 2001/02 grazie a uno strepitoso Mario Jardel capace di segnare 42 reti in quell’annata.


I giovani di talento

Il campionato portoghese è il palcoscenico ideale per la crescita di giovani di talento. Oltre ad essere la patria di Cristiano Ronaldo, le regole sul tesseramento dei calciatori brasiliani, l’affinità linguistica e ragioni di carattere storiche consentono alla Liga lusitana di rappresentare il teatro sportivo europeo nel quale i più talentuosi giovani sudamericani si mettano in mostra prima di approdare nei top team del vecchio Continente!


Le scommesse sportive seguiranno, settimana per settimana, il meglio del calcio lusitano!


La Coppa di Portogallo

Nella stagione 1938/39 prende vita anche la Taça de Portugal, ovvero la Coppa nazionale portoghese che ha visto qualche exploit in più rispetto alle due sole sorprese registrate in campionato. Rimane immutato il dominio delle tre big, con il Benfica che ha vinto 26 volte la Coppa nazionale, seguito da Porto e Sporting Lisbona appaiate a quota 16 successi.


Cinque trionfi per il Boavista, tre negli anni Settanta e due negli anni Novanta prima del titolo del 2000/01, tre successi a testa invece per Vitoria Setubal e Belenenses. Braga e Academica sono riuscite a vincere due volte la Taça de Portugal, mentre ci sono altre cinque squadre che hanno vinto un’edizione della Coppa nazionale. L’ultima però è sicuramente da ricordare, con il Desportivo Aves neopromosso in Primeira Liga che ha saputo battere 2-1 in finale il favoritissimo Sporting Lisbona di William Carvalho e Gelson Martins, grandi protagonisti anche della nazionale portoghese. La doppietta di Guedes all’Estadio do Jamor di Oeiras ha reso vano il gol nel finale di Jefferson Montero.


Per gli appassionati di calcio di 888sport.it, ricordiamo che, nonostante questo successo, il Desportivo Aves non ha ottenuto la licenza UEFA, perdendo così l’occasione di partecipare alla prima competizione europea della sua storia. Segui la Taça de Portugal, anche con le scommesse live.


Elabora la tua puntata sul calico lusitano, anche su mobile, con l’ausilio del calcolatore di scommesse di 888sport!!

5.51.0
Utilizziamo i cookie per offrirti un'esperienza e annunci personalizzati. Utilizzando questo sito, accetti la nostra politica sui cookie. Scopri di più qui.