TUTTE LE QUOTE DI GOLDEN STATE WARRIORS-CLEVELAND CAVALIERS PER SCOMMETTERE SU 888SPORT.IT

Grazie alla vittoria in gara 7 contro Huston Rockets per 101 a 92, i Golden State Warriors si sono qualificati per le NBA Finals che, per il quarto anno consecutivo, li vedranno contro i Cleveland Cavaliers di LeBron James. Nelle tre stagioni precedenti, Golden State ha conquistato due titoli, contro l’unica vittoria di Cleveland nel 2015-16.

Il calendario delle Finali NBA tra Golden State Warriors e Cleveland Cavaliers (orari italiani)

Gara 1: Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers (nella notte fra giovedì 31 maggio e venerdì 1 giugno, ore 3.00)

Gara 2: Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers (nella notte tra domenica 3 e lunedì 4 giugno, ore 2.00)

Gara 3: Cleveland Cavaliers-Golden State Warriors (nella notte tra mercoledì 6 e giovedì 7 giugno, ore 3.00)

Gara 4: Cleveland Cavaliers-Golden State Warriors (nella notte tra venerdì 8 e sabato 9 giugno, ore 3.00)

Gara 5*: Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers (nella notte tra lunedì 11 e martedì 12 giugno, ore 3.00)

Gara 6*: Cleveland Cavaliers-Golden State Warriors (nella notte tra giovedì 14 e venerdì 15 giugno, ore 3.00)

Gara 7*: Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers (nella notte tra domenica 17 e lunedì 18 giugno, ore 2.00)

*Se necessarie

GARA 1 Golden State Warriors-Cleveland Cavaliers

TUTTE LE QUOTE DI GARA 1 DELLE NBA FINALS PER SCOMMETTERE SU 888SPORT.IT

Per i bookmakers di 888sport.it, i Warriors padroni di casa sono nettamente favoriti per la sfida che venerdì aprirà la serie di finale: la vittoria della franchigia allenata da Steve Kerr è quotata a 1.11, mentre Cleveland è a quota 7.50. Golden State in casa è imbattibile, ma attenzione a LeBron James che ha tra le mani le qualità per portare a casa un risultato a sorpresa.

Le parole in casa dei Golden State Warriors

 Nonostante Golden State sembri una macchina perfetta, Klay Tomphson ha fatto autocritica dopo la vittoria contro Huston in gara 7 della finale di conference: “Ero molto frustrato nei primi minuti. Fare 3 falli in poco tempo è inaccettabile, soprattutto per un giocatore che è nella lega da 7 anni. È un qualcosa che non può ricapitare nella prossima serie. Sono fortunato ad avere grandi compagni di squadra che sopperiscono anche a queste cosa ma non deve assolutamente ricapitare”.

Steve Kerr, invece, ha parlato della super prestazione di Stephen Curry: “Non mi sorprende. Di solito a un certo punto durante la partita succede. Ma alla fine è questo ciò che scioglie il gioco e ciò che ci fa andare è l’attacco di Steph, i blocchi alti di Steph e le triple in uscita da questi blocchi. Per qualche motivo, sembra che lui ci infonda energia. Kevin (Durant) ci fa andare avanti facendo punti in maniera metodica. Ma quando Steph e Klay si accendono da 3, è allora che la nostra squadra sembra decollare”.

Queste, invece, le dichiarazioni dello stesso numero 30 di Golden State: “Questo è un momento speciale. Abbiamo parlato di questo lasciando questo edificio dopo Gara 5, questo era una parte della nostra storia a cui non avevamo mai pensato prima. Avere le spalle al muro, non avere il fatto campo dalla nostra, avere bisogno di vincere 2 partite per restare “vivi”. Questa è una vera dimostrazione di quanto sia dura raggiungere le Finals, di quanto sia difficile avere la possibilità di giocare per il titolo”.

Le parole in casa dei Cleveland Cavaliers

Lue ha rilasciato queste dichiarazioni al termine di gara 7 contro Huston, a qualificazione ottenuta, per commentare la prestazione di LeBron: “Più è importante il palcoscenico, più gioca bene. Ormai è così da quando sono arrivato qua. Doc Rivers diceva ‘Vuoi sempre giocare una Gara 7 con il miglior giocatore dalla tua parte’ e per noi è stato così”.

Lo stesso James ha commentato la qualificazione e la vigilia della nona finale per l’anello raggiunta in carriera: “È stato come giocare sei stagioni in una. È stato bello, è stato brutto, ci sono state delle rose e abbiamo trovato delle spine in queste rose. Abbiamo vissuto tutto ciò che potevamo chiedere. È una grande soddisfazione, dato che sono una persona a cui piace vincere. Ma lo è di più per il lavoro che faccio ogni giorno, per poter giocare a questo livello. Amo la competizione. Penso a tutte le squadre che ho affrontato durante questi anni, ma principalmente penso a stare bene fisicamente. Voglio essere sempre disponibile per i miei compagni e per la mia franchigia, durante tutta la mia carriera è sempre stata la cosa più importante”.

LE QUOTE DI 888SPORT.IT PER SCOMMETTERE SULLA CONQUISTA DEL TITOLO NBA

Su 888sport.it Golden State favorita d’obbligo per la conquista del titolo al termine della serie di finale: la vittoria di Curry & co è quotata, infatti, a 1.08; se, invece, a prevalere fossero LeBron James e i suoi, la incita per gli scommettitori sarebbe di 8.00 volte la posta.

Sull'autore
Di
888sport

The 888sport blog, based at 888 Towers in the heart of London, employs an army of betting and tipping experts for your daily punting pleasure, as well as an irreverent, and occasionally opinionated, look at the absolute madness that is the world of sport.