Ottimo il nostro suggerimento anche per la finale della Rod Laver Arena con la vittoria di Djokovic al massimo in 4 set a quota 1.43.

Per il decimo titolo del serbo a Melbourne Park, il ventiduesimo in carriera negli Slam, in realtà ci sono volute solo tre partite.

Dopo una settimana di stop, ripartiremo con il circuito europeo dell'ATP ed in particolare l'Open Sud de France a Montpellier.

Il serbo, che si è presentato con la testa di serie numero 4, ha fatto quasi un cammino perfetto per arrivare alla finale. Per lui appena un set perso, al secondo turno contro il francese Couacaud, mentre contro Carballas Baena, Dimitrov, De Minaur, Rublev e Paul non ha avuto problemi.

Basterebbe pensare che la semifinale contro lo statunitense è terminata 7-5, 6-1, 6-2 in favore dell’ex numero uno del mondo.

Ottimo anche il cammino del greco, che ha avuto vere difficoltà solo in una partita, l’ottavo di finale contro Jannik Sinner, con l’azzurro che lo ha costretto ad arrivare al quinto set. Per il resto sempre affermazioni nette contro, il francese Halys, l’australiano Hijikata, l’olandese Griekspoor, il ceco Lehečka e il russo Khachanov, battuto in semifinale in quattro set (7-6, 4-6, 7-6, 6-3).

Quella dell’edizione 2023 è la prima finale agli Australian Open per Tsitsipas, che finora si era fermato tre volte al penultimo atto, ma non l’esordio in un match che vale uno Slam, vista la sconfitta a Parigi nel 2021 per mano proprio del serbo.

Djokovic è invece decisamente abituato a presentarsi all’ultima partita di Melbourne Park, considerando che ha vinto nove volte il torneo in altrettante finali giocate. Pessime notizie dunque per il greco, confermate dai precedenti tra i due: in 12 incontri, Djokovic ha vinto 10 volte, comprese cinque finali.

Il lato positivo è che le due vittorie di Tsitsipas sono arrivate entrambe sul cemento, nel 2018 in Canada e nel 2019 a Shanghai.

PRONOSTICI TENNIS: AUSTRALIAN OPEN 

Per gli amanti del tennis, gennaio vuol dire solamente una cosa: Australian Open. Il primo dei quattro tornei annuali del Grande Slam è uno degli appuntamenti chiave della stagione e l’edizione 2023 è la numero 111 di una storia cominciata nel lontano 1905. 

A differenza di quei tempi, non si gioca più sull’erba. I campi del Melbourne Park sono infatti ormai in cemento e accoglieranno il gotha del tennis mondiale. 

Manca però tra le teste di serie l’attuale numero uno del mondo, lo spagnolo Carlos Alcaraz, che ha dovuto rinunciare all’Australia per un infortunio in allenamento, una lesione alla coscia destra da cui non è riuscito a recuperare in tempo. In compenso saranno presenti tutti gli altri giocatori della top 10, a partire dal numero 2 del mondo e detentore del trofeo Rafa Nadal e da Novak Djokovic, assente nella scorsa stagione per le note problematiche sanitarie che lo hanno riguardato. 

Il serbo tra l’altro è anche il recordman di vittorie nell’Australian Open, essendosi aggiudicato il torneo per ben 9 volte in carriera. L’edizione 2022 è stata vinta da Rafa Nadal, che nella finale si è imposto in cinque set (2-6, 6-7, 6-4, 6-4, 7-5) e si è preso anche il primato di tornei del Grande Slam vinti (21, che poi sarebbero diventati 22 con il Roland Garros) davanti ai grandi rivali di sempre, Djokovic e Federer. Subito fuori Nadal al primo turno.

L’edizione 2023 si prospetta molto positiva anche per l’Italia, che continua ad avere giocatori in grado di sognare in grande. Nessuno è nella top 10 mondiale per alcuni problemi fisici, ma Jannik Sinner (16) che Lorenzo Musetti (19) possono sperare di fare un grande torneo. 

E non è tutto, perchè oltre ai tre tennisti italiani che sono nei primi 20 posti del ranking ci sono anche altri due nomi che gli appassionati conoscono bene, come Lorenzo Sonego (numero 44) e l’eterno Fabio Fognini (57). 

Il miglior risultato di un italiano sui campi dell’Australia resta sempre la semifinale della scorsa edizione raggiunta da Matteo Berrettini, che è diventato così il primo italiano di sempre ad arrivare a quel punto del torneo, prima di arrendersi al futuro vincitore Nadal.

Sempre nel 2022 ha raggiunto il loro miglior risultato in Australia sia Sinner (i quarti di finale) che Sonego (il terzo turno), mentre Musetti ha fatto la sua prima apparizione nel tabellone principale, fermandosi però al primo turno. 

Discorso a parte per Fognini, che in singolare non è mai andato oltre al quarto turno, ma che un Australian Open l’ha vinto, in doppio con Simone Bolelli nel 2015.


Le date non sono ancora confermate, ma di certo il primo Slam dell’anno sarà l’Australian Open con Novak Djokovic che si impegnerà per difendere il titolo conquistato da favorito per le scommesse tennis!

Pronostici tennis!

La stagione della terra rossa vedrà tra gli indiscussi protagonisti anche il folto gruppo di tennisti Azzurri: Berrettini, Fognini, Sinner e Sonego, in rigoroso ordine alfabetico, daranno battaglia a Montecarlo e Roma!

 

Per l'Italia il 2021 non sarà un anno ricordato solo per la Nazionale di Roberto Mancini ed i relativi pronostici calcio e le imprese olimpiche: quanti successi per il tennis azzurro!

Qualcuno tra I nostri connazionali riuscirà a ribaltare i pronostici e detronizzare Rafa Nadal dalla sua comfort zone?!

Ancora, Super Matteo, dopo la straordinaria cavalcata a Wimbledon, saprà replicare il meraviglioso percorso di Marco Cecchinato, arrivato fino alle semifinali nel Roland Garros 2018?

Per il sito pronostici tennis, dopo Dominic Thiem, Andy Murray, Stan Wawrinka e Medvedev, chi sarà a presentare il prossimo "umano", vincitore di uno Slam?!

L'espressione inconfondibile di Nole!

Pronostici Roland Garros

Già nel 2022 Rafa diventerà il primo atleta nell'era Open a vincere il ventunesimo Slam personale? Come sarà aggiornato il clamoroso record di 105 vittorie in 108 della leggenda maiorchina Nadal: dopo John Isner nel 2011 e due volte Novak Djokovic, la prima nella battaglia di oltre 4 ore del 2013, chi sarà per i pronostici Over il prossimo avversario a portarlo al quinto set?

Il saluto tra i due campioni!


Dopo la brutta figura dell’edizione 2020, US Open ancora maro per Djokovic: il serbo  ha sfiorato il Grande Slam, di quelle imprese che non sono in grado di prevedere neanche gli esperti dei pronostici Serie B

La vera domanda che tormenta gli appassionati di tennis per i pronostici tennis oggi, forse, è a quali tornei parteciperà Re Roger nel 2021?

Un recupero di Rafa!

Peccato non averlo visto giocare per la sua amata Svizzera alle Olimpiadi di Tokyo. Avremo l’onore di ospitarlo a Torino, sede anche per i pronostici Serie A della Nations, per le Finals autunnali?

Sei un appassionato di pronostici NBA ci sono suggerimenti anche per te!

*Prima pubblicazione 28 novembre 2020.

**Le immagini della pagina di pronostici sono distribuite da AP Photo.

***Le indicazioni delle quote sono aggiornate alla data di pubblicazione e suscettibili di variazioni; i pronostici devono intendersi come semplici consigli!

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

FROSINONE - BENEVENTO

BRAGA - FIORENTINA

SALISBURGO - ROMA

JUVE NEXT - VICENZA

FA CUP