Spettacolo, qualche prima scintilla e più di una sorpresa nei primissimi giorni dei Playoff NBA, partiti sabato 13 aprile con la sfida tra Philadelphia 76ers e Brooklyn Nets. Pronti-via e subito un “upset” con i Nets capaci di espugnare il Wells Fargo Center, seguiti poi da un’altra sorpresa a firma Orlando all’Air Canada Center di Toronto. Si prospettava un primo turno decisamente scontato ad Est e invece non sarà così, nonostante i favori del pronostico siano ancora per Philly e Toronto. 

 

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

L’unica serie che è partita con un nettissimo divario tra le due squadre è quella tra Milwaukee e Detroit, distacco che è stato aumentato dall’infortunio di Blake Griffin in Gara-1. Il +35 dei Bucks nel primo episodio della serie può dare il via a un possibile “sweep”, ovvero una netta vittoria per 4-0 nella serie per Antetokounmpo e compagni.

La seconda sfida che si giocherà mercoledì notte sempre al Fiserv Forum di Milwaukee può essere però l’occasione giusta per i Pistons per sorprendere i Bucks dopo il dominio netto e a tratti imbarazzante visto domenica notte in occasione di Gara-1. 

Molto più dura, fisica e sporca invece la serie tra Boston Celtics e Indiana Pacers, iniziata con un punteggio in stile Anni Ottanta con la vittoria per 84-74 dei Celtics. I padroni di casa partono con il favore del pronostico visto l’infortunio che ha colpito Victor Oladipo, stella indiscussa dei Pacers che rimarrà ai box fino al termine della stagione per la rottura del tendine del quadricipite femorale della gamba destra di fine gennaio.

Per le scommesse e quote basket, il successo di Boston in gara 2 è @1.29!

I Pacers avevano comunque giocato un buon primo tempo in Gara-1 al Garden e si ripresenteranno mercoledì notte a Boston con l’obiettivo di portare la serie ad Indiana sul risultato di 1-1. Brad Stevens nel primo episodio della serie si è affidato al talento offensivo di Kyrie Irving e sull’impatto dalla panchina di Marcus Morris, capace di tenere a galla Boston in un primo tempo pessimo in attacco per i Celtics. 

Boston ha bisogno di trovare la giusta chimica e il giusto equilibrio all’interno delle proprie rotazioni per tornare ad essere la favorita ad Est, ruolo che in questo momento è stato affidato ai Milwaukee Bucks, possibili avversari dei Celtics al prossimo turno.

Per le scommesse sportive di 888sport, Milwaukee vincente la Eastern Conference vale 2.25 la posta!

Nell’altra semifinale di Conference, nonostante i ko interni in gara-1, Sixers e Raptors dovrebbero incontrarsi in una serie che promette spettacolo e divertimento, con Philly che in Gara-2 contro i Nets ha risposto ritrovando l’attacco con un terzo quarto pazzesco da 51 punti realizzati in dodici minuti. 

La sfida a Golden State è già partita invece ad Ovest, dove i Clippers hanno firmato la prima grande impresa di questi Playoff. Battuti in Gara-2 i Warriors alla Oracle Arena dopo esser stati sotto anche di 31 punti a metà del terzo quarto.

Gallinari e compagni hanno avuto il merito di crederci fino alla fine, grazie anche a sette punti consecutivi pesantissimi del Gallo nel quarto periodo ma soprattutto per merito di un Lou Williams strepitoso, capace di prendere per mano la squadra a suon di canestri pazzeschi e giocate spettacolari. I campioni NBA in carica sono ancora nettamente favoriti nella corsa al titolo, ma l’infortunio di DeMarcus Cousins accusato proprio all’inizio di Gara-2 può diventare un problema per i Warriors. 

Segui la gara 3 di Los Angeles anche con le scommesse live di 888sport!

Al secondo turno la vincente di Warriors-Clippers se la vedrà con la vincente di Rockets-Jazz, in quella che per molti risulterebbe una finale di Conference anticipata nel caso in cui dovessero passare Golden State e Houston. A livello di primo turno la sfida tra James Harden e Donovan Mitchell è quanto di più spettacolare e interessante possa offrire quest’anno l’NBA, Rockets e Jazz sono potenzialmente le due squadre più forti ad Ovest alle spalle dei Warriors, che giovedì notte voleranno a Los Angeles per giocare Gara-3 e riscattare la sconfitta di Gara-2.

Mercoledì notte invece al Toyota Center di Houston andrà in scena il secondo atto di Rockets-Jazz dopo il pesantissimo 122-90 in favore dei padroni di casa in Gara-1. Le enormi difficoltà difensive di Utah hanno permesso ad Harden di dominare la partita, in Gara-2 ci si aspetta una risposta importante da Mitchell, leader assoluto dei Jazz rimasto però sempre fuori dalla partita in Gara-1. 

Nell’altro lato del tabellone della Western Conference partita durissima e serie potenzialmente divertentissima tra Portland Trail Blazers e Oklahoma City Thunder. Al Moda Center di Portland Lillard e compagni hanno ottenuto una vittoria importantissima in Gara-1 grazie all’apporto di Enes Kanter.

Paul George e Russell Westbrook dovranno fare un ulteriore salto di qualità per provare a portare i Thunder alla finale di Conference, obiettivo realistico visto il tabellone che attende OKC. La vincente di Thunder-Blazers se la vedrà con la vincente di Nuggets-Spurs, con San Antonio che ha fatto valere la sua maggiore esperienza nel primo episodio della serie in quel di Denver. Fatto campo “conquistato” dagli Spurs grazie a una grande difesa e giovedì notte in Texas San Antonio cercherà di mettere definitivamente con le spalle al muro Jokic e compagni.
 

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
NBA: “Per la finale contro Golden State, punterei sui Raptors”

NBA: “Attenzione ai Raptors”

NBA, corsa a due per il Sesto Uomo dell’anno: D-Rose sfida “Sweet Lou”

NBA: corsa per il Sesto Uomo 

NBA, senza LeBron la Eastern Conference è più viva che mai

NBA: Eastern combattuta!

NBA, senza LeBron la Eastern Conference è più viva che mai

NBA: Eastern combattuta!

NBA, la corsa playoff ad ovest: LeBron fuori dalla post-season?

NBA: Lakers quasi fuori!