L’addio di LeBron James ai Cleveland Cavaliers per spostarsi nella Western Conference in quel di Los Angeles sponda Lakers ha liberato il trono della Eastern Conference occupati per otto anni consecutivi dal Prescelto.

 

Il Bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

Questo ha spinto diverse franchigie dell’est ad andare all-in in questa stagione per provare a raggiungere le NBA Finals. La prima a muoversi pesantemente è stata Toronto, con i Raptors che hanno rinunciato a DeMar DeRozan per arrivare a Kawhi Leonard.

Durante la stagione di sono mossi due volte i Philadelphia 76ers interrompendo il famoso “The Process” puntando su due all-star come Jimmy Butler e Tobias Harris.

Ne è venuta fuori una lotta a quattro per il trono dell’est che si deciderà ai playoff, con l’aggiunta degli Indiana Pacers che sono ancora in corsa per uno dei primi quattro posti in Regular Season ma che con l’infortunio fino a fine stagione della loro stella Victor Oladipo sembrano ormai fuori dalla corsa al titolo della Eastern Conference.

Al momento comanda la classifica Milwaukee, con i Bucks guidati al miglior record di tutta la NBA da una stagione straordinaria di Giannis Antetokoumpo. “The Greak Freak” sta viaggiando con numeri straordinari e, insieme al lavoro magnifico di coach Mike Budenholzer, i Bucks si sono candidati a pretendente alle Finals dopo una pessima post-season nel 2018.

Per le scommesse basket, i Bucks sono i favoriti per la vittoria nella Eastern,@3.

Al secondo posto ci sono i Toronto Raptors di Kawhi Leonard e non solo, vista l’ottima stagione di Kyle Lowry e l’esplosione definitiva di Pascal Siakam sui due lati del campo. L’arrivo di Marc Gasol nella trade deadline ha dato ancor più profondità a quella che è la miglior panchina di tutto l’est insieme a quella dei Boston Celtics.

I verdi dopo le finali di conference dello scorso anno e il rientro in estate di Kyrie Irving e Gordon Hayward erano dati da tutti come netti favoriti alla vittoria nella Eastern Conference. La stagione invece si è rilevata più difficile del previsto e al momento i Celtics occupano il quinto posto, che vorrebbe dire giocare addirittura anche il primo turno dei playoff senza il fattore campo a proprio vantaggio.

Il lavoro di Brad Stevens non è mai stato in discussione, ma l’involuzione di alcuni elementi che erano stati fondamentali negli scorsi playoff preoccupa moltissimo i Celtics. Su tutti Terry Rozier e Jaylen Brown, che senza Irving e Hayward avevano trovato molto più spazio risultando decisivi soprattutto nella serie contro i Sixers che ha portato Boston alla finale di conference contro i Cleveland Cavaliers di LeBron James.

Per le scommesse sportive, la vittoria dei Celtics nella Conference, playoff compresi, vale 4 per gli utenti registrati di 888sport!

Proprio Philadelphia è stata la squadra più aggressiva sul mercato in questa stagione ad est, guidata da un Joel Embiid che ha abbandonato l’idea del “Trust The Process” per trasformarlo in “The Time Is Now”. Questa è l’idea dei Sixers, il momento è adesso e il quintetto composto da Simmons-Redick-Butler-Harris-Embiid è il più forte e completo di tutto l’est.

Le grandi incognite sono la panchina, decisamente meno competitiva rispetto a quelle di Toronto, Milwaukee e Boston, e l’adattamento ad altissimi livelli di coach Brett Brown, già discusso molto la scorsa stagione durante la serie contro i Celtics.

L’infortunio di Victor Oladipo come detto ha di fatto tagliato fuori gli Indiana Pacers dalla corsa ai primissimi posti dell’est, ora Bogdanovic e compagni dovranno fare i conti con il peggior calendario di tutta la lega e verosimilmente chiuderanno la Regular Season al quinto posto, subendo il sorpasso anche dei Celtics dopo quello arrivato per mano dei Sixers nell’ultimo scontro diretto.

Alle loro spalle i Detroit Pistons e i Brooklyn Nets si giocano rispettivamente il sesto e il settimo posto in classifica, mentre per l’ultimo posto nei playoff è corsa a tre tra i Miami Heat, gli Orlando Magic e gli Charlotte Hornets che si giocheranno l’ottavo posto ad est fino all’ultima partita di stagione regolare.

Fuori dai giochi le altre cinque, con i New York Knicks che sono pronti a chiudere la stagione all’ultimo posto assoluto così da avere le maggiori chance di ottenere la prima scelta assoluta al prossimo Draft NBA, quello che ogni probabilità verrà ricordato per l’arrivo nel basket dei grandi della stella di Duke Zion Williamson.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.