Riparte il calcio in Polonia. Prima della sospensione, era stata completata la ventiseiesima giornata. Grandissimo equilibrio nella fascia centrale della classifica con ben sei squadre dal Lechia Gdansk al Gornik Zabrze divise da appena cinque punti.

Il calcio locale è in caduta libera come risultanti dei club nel ranking UEFA ed il campionato, che non rispecchia evidentemente l'attuale valore dei Biało-czerwoni della Nazionale, ha assoluto bisogno di rilanciarsi!

La guida sportiva quotidiana di 888sport!

Il format

L'Ekstraklasa polacca ha una stagione regolare di trenta partite; le sedici squadre, con la formula del girone all'italiana, si affrontano due volte tra andata e ritorno. Al termine della trentesima giornata e quindi dei trentadue incontri mancanti al momento della ripresa, le formazioni saranno divise in due mini-campionati ulteriori, conservando i risultati ed i punti ottenuti nella prima fase. Le prime otto formeranno il c.d. Championship Group, le ultime il Relegation Group.

Si disputeranno ulteriori sette giornate e le prime quattro squadre di ogni gruppo, come da classifica della stagione regolare, giocheranno quattro partite in casa e tre in trasferta.

Dopo una partenza lenta, con una clamorosa sconfitta con il Wisla Plock a metà settembre, il Legia ha raggiunto un'ottima forma ed è la favoritissima per il titolo, conquistato nella scorsa stagione dal Piast Gliwice. Dietro la squadra di Aleksandar Vukovic regna l'assoluto equilibrio e quasi il 50% delle partecipanti non ha ancora certezza di quale sarà il Group finale! Anche le statistiche ci confermano che ogni squadra può battere le rivali; mentre il Legia ha +28 di differenza reti, gli attuali secondi del Piast hanno solo +3 di differenziale.

Giovani di talento

Per gli addetti ai lavori, la più grande scoperta della stagione è stata sicuramente Michal Karbownik, classe 2001, del Legia che si è guadagnato la maglia da titolare come terzino sinistro con l’impressionante numero di 6 assist in appena 19 presenze; Karbownik, calciatore molto offensivo e coraggioso, interpreta il ruolo come il fluidificante di fascia di un calcio di solida tradizione. Il suo contratto scadrà alla fine della stagione 2020/2021 e probabilmente il Legia, per non perderlo a zero, gli proporrà un rinnovo a cifre importanti.

Già è aperta l’asta ed il suo manager Mariusz Piekarski, ricordato in patria per il trasferimento in Brasile al Clube Atlético Paranaense con il più conosciuto Krzysztof Nowak, è molto attivo nel mercato polacco ed è già stato il regista dell’importante cessione di Sebastian Szymanski, attaccante di fascia nel giro della nazionale maggiore, dal Legia alla Dinamo Mosca.

L'agente ha recentemente confermato i colloqui con Barcellona, Siviglia, Betis. Negli ultimi giorni, l'esterno è stato accostato anche al Napoli per prendere il posto di Faouzi Ghoulam; con la cessione di Karbownik, il Legia potrebbe sfondare il tetto dei 10 milioni di euro di incasso da una singola operazione di mercato. 

Altri giocatori di talento, degni di nota provengono come sempre dal Lech Poznan, società sempre attiva nella valorizzazione dei giovani. Non a caso, con 23 anni e 7 mesi di media, i ragazzi di mister Dariusz Zuraw formano la rosa più giovane dell'intera più bassa dell’intera Ekstraklasa! Come ricorderanno i più attenti, dalle parti del Poznan Stadium hanno cresciuto Bereszynski, Linetty, Kownacki (Sampdoria) e Bednarek (ceduto a 6 milioni al Southampton).

I prossimi giocatori che partiranno da Lech per giocare all'estero potrebbero essere Robert Gumny, Kamil Jozwiak e Filip Marchwinski. 

Altro elemento di sicuro interesse è Przemyslaw Placheta dello Slask Wroclaw, fantasista classe ’98 con 3 gol e 4 assist all’attivo. 

La Polonia è terra di estremi difensori di altissimo profilo internazionale. Merita, quindi, nella grande tradizione dei numeri uno della nazionale allenata da Jerzy Brzeczek, una menzione anche il portiere del Legia, Radoslaw Majecki (1999) che ha già firmato con il Monaco per 7 milioni di euro, ma rimarrà con  fino al termine della stagione in prestito a Varsavia.

I consigli per le scommesse

Il Legia cercherà di vincere il titolo con largo anticipo. Gli incontri che decideranno chi andrà nel gruppo del playout per evitare le tre retrocessioni potrebbero essere molto chiusi nel punteggio: per le bet scommesse calcio probabili tanti Under 2.5! La fase finale è prevista dal 20 giugno 20202 e nell'altro girone, saranno interessantissime le sfide con in palio i due posti per i preliminari di Europa League.


*L'immagine di apertura della guida è di Czarek Sokolowski (AP Photo).

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Quando gli Dei scendono dall’Olimpo

Gli errori dei Campioni!

Gazza, la vera star del Mondiale in Italia!

Number 8 Stories

Le riviste sportive più amate al mondo!

Le riviste calcistiche

Con il tris di tedeschi il successo è assicurato!

Garanzia tedesca!

Diritti tv: “Big Five” a confronto

371 milioni di euro per l'estero