Il calendario del girone F, per la seconda giornata di Champions League, mette di fronte Barcellona e Inter, per una sfida che ai tifosi nerazzurri farà certamente tornare alla memoria quella memorabile semifinale del 2010, l’anno del Triplete: in quell’occasione, Mourinho diede alla partita di ritorno al Camp Nou un’impronta decisamente difensiva, con l’intento di capitalizzare al massimo il 3-1 ottenuto tra le mura domestiche.

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

Con l’Inter in dieci uomini dal 28’ per l’espulsione di Thiago Motta, il tecnico portoghese riuscì nel suo intento, chiudendo la squadra a testuggine per non dare spazio a Messi e ai suoi compagni di sviluppare le loro trame offensive: i catalani superarono Julio Cesar una sola volta, a sei minuti dal termine con Piqué, e l’Inter, grazie alla sua “retroguardia sontuosa”, come scrisse la Gazzetta dello Sport, staccò il biglietto per la finale di Madrid.

 

Che difesa - Anche Antonio Conte, mercoledì alle 21.00, punterà forte sul suo pacchetto arretrato per fermare i temibili attaccanti del Barcellona ed è pronto ad ergere, davanti a Samir Handanovic, il muro composto da Godin, De Vrij e Skriniar. La difesa è il reparto che, finora, sta dando maggiori sicurezze al nuovo tecnico dell’Inter: la sua retroguardia, infatti, è la migliore dei cinque principali campionati europei, avendo incassato solamente 2 reti in 6 giornate.

Diventano 3 se si considera anche quella subita in Champions dallo Slavia Praga, ma non cambia la sostanza: l’Inter è una formazione solida, che non subisce il gioco avversario e con tali premesse può volare al Camp Nou con un bagaglio di importanti sicurezze. 

Scommetti live su Barcellona-Inter con 888sport!

L'intervista - Per presentare la partita tra Barcellona e Inter, abbiamo intervistato Gianfranco Cicchetti, agente Fifa ed esperto di calcio internazionale.

L'Inter sta dominando in questo inizio di campionato. Non c'è il rischio che la Champions possa diventare un impaccio per la corsa allo Scudetto dei nerazzurri? 

“L'Inter ha trovato ormai una sua identità da squadra importante, di personalità. Credo che il doppio impegno possa servire ai nerazzurri per fare un ulteriore salto di qualità, anche in termini di abitudine a giocare più spesso partite di alto livello. Saranno decisivi, alla lunga, gli apporti delle cosiddette seconde linee per reggere i due impegni settimanali”.

La crisi del Barcellona - L’Inter affronterà un Barcellona che ha iniziato la stagione con il freno a mano tirato. Nella Liga, i campioni di Spagna hanno infatti conquistato solamente 13 punti nelle prime 7 giornate, ma soprattutto hanno già subito due sconfitte, una in meno dell’intero campionato passato. 

Come si spiega le difficoltà dei blaugrana finora?

“Il Barça ha cambiato diversi uomini e ha avuto anche alcuni infortuni importanti, non ultimo quello di Messi. Ci vuole tempo per inserire elementi come De Jong e Griezmann in un mosaico già rodato: secondo me, da gennaio in poi i blaugrana diventeranno la squadra da battere in Europa”.

Pensa che Conte sia intenzionato a schierare la miglior formazione? 

“Ne sono assolutamente convinto. Con Barcellona e Juventus, il tecnico nerazzurro schiererà la formazione tipo: ci sarà tempo in seguito per fare turnover”.

L'1 dei catalani contro l'Inter si gioca @1.60 per le scommesse calcio!

Le probabili formazioni - Antonio Conte non avrà problemi di formazione, avendo tutti i giocatori della rosa a disposizione. Detto già del terzetto difensivo, Candreva e Asamoah sono i maggiori indiziati per le fasce nel collaudato 3-5-2 nerazzurro, con Barella, Brozovic e Sensi nel mezzo. L’unico dubbio è su chi affiancherà Lukaku in avanti: il maggior indiziato sembra essere Alexis Sanchez, che nell’ultimo turno di campionato con la Sampdoria ha realizzato una doppietta, prima di lasciare i suoi compagni in 10, rimediando il secondo giallo per simulazione.

Valverde, invece, deve fare i conti con un’infermeria piena: sicuramente out dal match Samuel Umtiti, in dubbio Jordi Alba, Ansu Fati e Ousmane Dembélé, il più probabile recuperato dell’ultimo minuto. Molto probabilmente il Barcellona dovrà fare a meno anche di Messi: l’elongazione alla coscia sinistra non è ancora del tutto recuperata e, visti i numerosi problemi fisici patiti in questo inizio di stagione dal numero dieci, il tecnico dei catalani preferisce rimanere cauto.

Il nuovo compagno di attacco di Messi e Suarez

A Perez, quindi, potrebbe spettare il compito di affiancare Suarez e Griezmann in avanti, con De Jong, Rakitic e Busquets a centrocampo.

Le quote di 888sport e il pronostico - Dove può arrivare l'Inter in questa Champions? 

“L'obiettivo è passare il girone, ma non sarà facile. Il pareggio con lo Slavia Praga e un sorteggio non troppo fortunato non aiutano, ma i nerazzurri hanno, a mio avviso, le qualità per arrivare almeno secondi. Dovessero passare la fase a gironi, vedo l'Inter una squadra tosta da affrontare in una gara di andata e ritorno, per qualsiasi avversario”.

L’Inter è attualmente terza nelle nostre quote come vincente del gruppo F @10.00, dietro a Barcellona @1.38 e Borussia Dortmund @4.00.

Per le scommesse Champions League, Il Barcellona è la seconda favorita per la vittoria del torneo @6.00 dietro al City @4.30. I catalani troveranno in Europa gli stimoli smarriti in campionato? 

“Secondo me il Barcellona è anche superiore al Manchester City, per profondità di rosa e qualità dei singoli. Li reputo i favoriti principali di questa edizione e anche l'indirizzo della campagna acquisti è stato orientato per l'obiettivo europeo”.

Per la partita di mercoledì sera, l’Inter è quotata @5.60 contro il Barcellona @1.60, mentre il pareggio si può giocare @4.35. Il pronostico è davvero così chiuso? 

“Ci vorrà un'impresa da parte dei nerazzurri per fare risultato al Camp Nou. Sulla carta, i catalani sono più forti e in casa difficilmente sbagliano partita. Le assenze nel Barcellona e l'entusiasmo nerazzurro potrebbero essere, però, un fattore da non sottovalutare”.

Alla luce di quanto ci ha spiegato, qual è il suo pronostico per Barcellona-Inter?

“Vincerà il Barcellona 2-1, soffrendo”.

Il risultato esatto 2-1 in favore dei catalani è in lavagna sulle nostre scommesse sportive @8.00. L’Over 2.5 è in lavagna @1.61, contro l’Under @2.33; Gol @1.65 e No Gol @2.18.

*Le foto dell'articolo sono di Joan Monfort (AP Photo).

Sull'autore
Di
Emanuele Giulianelli

Scrittore e giornalista freelance, collabora regolarmente con il Corriere della Sera, con La Gazzetta dello Sport, con Extra Time, Rivista Undici, Guerin Sportivo e con varie testate internazionali come Four Four Two, Panenka e Tribal Football. Scrive per B-Magazine, la rivista ufficiale della Lega Serie B.

Articoli Correlati
Champions, Juve e Atalanta a caccia del primo successo in Europa

Juve e Atalanta per i 3 punti

Juventus: contro l’Atletico Madrid l’imperativo è dimenticare Firenze

Juventus contro l’Atletico

Champions League, miniera d’oro per le società: le italiane a caccia di gloria

Champions: miniera d’oro!


 

Napoli-Liverpool: inglesi favoriti al San Paolo contro lo spauracchio Insigne

Campioni al San Paolo

Atalanta, esordio in Champions: la storia della Dea in Europa

Atalanta, esordio in Champions