Il calcio è uno degli sport più avvincenti del mondo. La bravura e la destrezza di molti giocatori fanno sognare il pubblico, ma queste prodezze calcistiche mettono sotto stress il corpo dei giocatori. Spesso si sente parlare di infortuni nel calcio. Alcuni di lieve entità, altri molto più pesanti.

Molti degli incidenti che accadono sono risolutivi, dopo periodi anche lunghi di riabilitazione, ma nella storia del calcio ci sono anche degli incidenti che hanno invalidato per sempre il giocatore, portandolo alla fine della carriera, come avvenuto nel 1998 a Casiraghi. La nostra infografica ha raccolto informazioni salienti sugli infortuni calcistici, mostrando tutto ciò che c'è da sapere.

888sport banner

Leggendo i dati si apprende che, per quanto banale possa sembrare, il 75% degli incidenti riguarda gli arti inferiori, proprio perché sottoposti ad uno stress elevato. Gli infortuni riguardano maggiormente le caviglie o i piedi. Anche le ginocchia sono sottoposte ad un bel po' di stress e, tra tutti gli incidenti, le lesioni del legamento Crociato Posteriore (LCA) e del Legamento Collaterale Mediale (LCM) sono tra le più diffuse (25%).

Il fatto che le gambe siano le più colpite, non esclude che i giocatori possano esser sottoposti ad altri rischi.

Scopri le altre curiosità sugli infortuni nel calcio esplorando l'infografica!

infortuni_calcio

Sull'autore
Di
888sport

The 888sport blog, based at 888 Towers in the heart of London, employs an army of betting and tipping experts for your daily punting pleasure, as well as an irreverent, and occasionally opinionated, look at the absolute madness that is the world of sport.

Articoli Correlati
Mondiale per Club, la storia e il possibile remake di Flamengo-Liverpool

Il Mondiale per Club

Il Cruzeiro e le altre big in B: la retrocessione non guarda in faccia a nessuno

Stagioni da... retrocessioni!

Quando un'elezione cambia la storia di un club!

Elezioni = nuovo inizio?!

Calcio: i presidenti stranieri in Italia!

Storie di presidenti stranieri

Maria Luisa Cravana: “In futuro intere squadre di vegani”

I vegani nello sport top