Il calcio è bello anche perché è vario: molto del suo successo è, infatti, dovuto ai risultati imprevedibili che possono scaturire dalle dinamiche dei novanta minuti negli incontri. Vi ricordate quando il Leicester ha vinto la Premier League dopo aver incredibilmente scampato la retrocessione l’anno precedente? Oppure quando sia il Real che il Barcellona hanno perso la stessa sera rispettivamente contro il Siviglia e il Leganes ad inizio campionato 2018/2019?

La lotta retrocessione spesso crea leggende e spinge le squadre a compiere veri e propri miracoli pur di rimanere a galla. Ecco dunque una selezione delle migliori volate verso la salvezza di sempre.

Coventry City 1983-84 - Alcuni dei tifosi più giovani probabilmente neppure conoscono il Coventry City, visto che al momento la squadra della Ricoh Arena milita nella terza divisione del calcio inglese, ma gli Sky Blues sono stati a lungo una delle migliori squadre del Paese. Il club delle Midlands occidentali ha infatti trascorso 32 anni in prima divisione ed è stata uno dei membri inaugurali della Premier League. Il Coventry ha avuto diversi incontri ravvicinati con la retrocessione durante gli anni in Premier, sebbene nessuno fu così preoccupante come quello del 1983-84.


La squadra allenata da Bobby Gould avrebbe dovuto vincere tutte e tre le partite rimanenti per rimanere in Premier, allora denominata First Division, con la quota salvezza rappresentata dal Norwich City a otto punti di vantaggio. Il Coventry riuscì a sfornare i due goal necessari per portare a casa la terz’ultima e penultima partita di campionato contro lo Stoke City e il Luton, portandosi così a pochi passi dalla salvezza. La vera sfida però era proprio l’ultima partita di campionato contro i campioni in carica dell’Everton, per una missione davvero quasi impossibile.

A sorpresa, le reti di Mickey Adams, Terry Gibson e la doppietta di Cyrille Regis sigillarono un 4 a 1 impensabile, con conseguente salvezza. Nella rosa del Coventry di allora troviamo un certo Sam Allardyce, ora meglio conosciuto come “il pompiere Sam” viste le imprese salvezza simili compiute anche da allenatore.

Sunderland 2013-14 - Durante la permanenza in Premier, il Sunderland ha sempre occupato la parte destra della classifica, diventando uno specialista nelle salvezze conquistate all’ultimo secondo. Nella stagione 2013/2014 sembrava, però, già certo che la squadra del nord est dell’isola fosse destinata a scendere di categoria dopo una partenza francamente terribile: i black cats avevano, infatti, perso sette delle prime otto partite, guadagnando un solo punto grazie ad un pareggio.

Dopo l'esonero di Paolo di Canio, fu Gus Poyet a subentrare sulla panchina del Sunderland ad ottobre. Dopo la sconfitta contro il Tottenham per 5 a 1 ad aprile, le scommesse sul calcio li davano già per spacciati: a questa disfatta si sommava un calendario complicato: il Sunderland infatti doveva ancora affrontare il Manchester City capolista, oltre che allo United e al Chelsea. Le possibilità di salvezza erano, quindi, pressoché nulle.

A grande sorpresa, il Sunderland riuscì a pareggiare in casa del City, risultato che ridette speranza alla squadra e fece da trampolino di lancio ad una volata salvezza davvero disperata. Le quattro vittorie nelle ultime cinque partite contro Chelsea, Cardiff City, Manchester United e West Bromwich Albion portarono la squadra di Poyet al 14° posto finale in classifica. Quel che è certo è che quest’improbabile quanto monumentale impresa rimarrà a lungo nei cuori dei tifosi dello Stadium of Light.

Fondamentale nella salvezza del Sunderland è stato il contributo di Fabio Borini: l'attuale jolly offensivo del Milan, quotato @2 come possibile finalista della Coppa Italia 2018/2019, ha realizzato ben 7 gol in appena 25 presenze. Nel video, alcune delle sue reti di clamorosa importanza!

Eintracht Frankfurt 1998-99 - La stagione 1998/1999 della Bundesliga non vide alcuna novità nelle zone alte della classifica: il Bayern Monaco fece il bello e il cattivo tempo in campionato, chiudendo l’annata al primo posto con addirittura 15 lunghezze di vantaggio sul Bayer Leverkusen.

Come detto, il Bayern è da anni la squadra favorita dalle scommesse sul calcio e ogni anno si conferma vincitrice, Borussia permettendo. I bavaresi chiusero l’affare campionato in 31 giornate, mettendo in bacheca il 15° scudetto nazionale. Se i risultati della zona alta della classifica furono normale amministrazione, la lotta in zona retrocessione era più feroce che mai.

L’intera stagione 1998/1999 fu decisa all’ultimissima giornata: se il Borussia Monchengladbach e il VfL Bochum erano già stati condannati, rimanevano ancora ben cinque squadre in cerca dei fatidici tre punti per salvarsi.

Tutte le partite iniziarono in contemporanea e a fine primo tempo sembrava che il Francoforte fosse destinato ad abbandonare la Bundesliga. Le aquile riuscirono però a ribaltare drammaticamente la situazione nel secondo tempo, vincendo per 5 a 1 contro l’FC Kaiserslautern e terminando la stagione al 15° posto, con un totale di 37 punti. Il risultato non fu assolutamente di poco conto, visto che gli avversari erano in lizza per il quarto posto. 

Ricordiamo che l'Eintracht è la squadra con il miglior ruolino di marcia nella Europa League 2018/2019 e si giocherà un posto in semifinale nell'affascinante doppio confronto con il Benfica!

 
Crotone 2016-17 - Dalla fondazione avvenuta nel 1945, il Crotone ha militato in Serie A solamente per due stagioni. Dopo essersi conquistati la promozione, i ragazzi del Crotone fecero il proprio debutto in A nel 2016/2017, guadagnandosi, seppur brevemente, l’attenzione del mondo del calcio. I pitagorici sono adesso ritornati a lottare in Serie B, ma siamo certi che la magistrale campagna per la salvezza messa in atto durante il primo anno in Serie A non verrà dimenticata facilmente.

All’inizio della stagione, l’allenatore appena ingaggiato Davide Nicola giurò di percorrere 1300 km in bicicletta, da Crotone a Torino, se la squadra fosse riuscita a rimanere in Serie A, a testimonianza della fiducia che l’allenatore ex Udinese aveva nei suoi uomini.

Tutti sapevano che ci sarebbe voluto un miracolo affinché il Crotone potesse cavarsela una volta di fronte a giganti come la Juventus, Roma, Inter, Napoli e Milan. Non a caso, anche le quote davano la neo-promossa come la più papabile per la retrocessione immediata. Visto l’andazzo della prima metà di campionato, le previsioni delle scommesse non avevano poi così torto: il Crotone era riuscito a portare a casa solamente nove punti in tutto il girone d’andata.

Alla 29° giornata di campionato, il Crotone aveva vinto solo tre partite e ne aveva pareggiate cinque: ogni speranza sembrava persa. In quello che passò poi agli annali come uno sforzo epico, il Crotone riuscì a ricompattarsi e a vincere sei delle ultime nove partite, tra cui gli scontri contro Inter e Lazio. La serie di risultati positivi infilata consegnò al Crotone un salvifico 17° posto e un totale di 34 punti, ma condannò l’Empoli alla retrocessione.

Nel video, le immagini dell'ultimo incontro contro la Lazio.

Nicola non venne meno alla parola data e si imbarcò nella risalita della penisola fino alla città natale di Torino in sella alla sua bici.

Ricordiamo che per le scommesse e quote Serie B, il Crotone in questa stagione ha tradito le attese che lo davano come possibile favorito per una nuova promozione nella massima serie!

In questo articolo, abbiamo ricordato alcune delle storie più belle che il calcio moderno ha regalato agli appassionati, ma siamo sicuri che gli anni e le stagioni a venire avranno in serbo ancora molto spettacolo e imprese miracolose.

La Serie A, sotto questo aspetto, non si fa mancare niente: nel prossimo mese si prospetta una dura lotta salvezza, all’insegna di mirabolanti volate finali.

Se per il Chievo e il Frosinone il fato è pressoché già segnato, la bagarre per l’ultimo posto valevole la Serie A vedrà quantomeno quattro squadre giocarsela fino all’ultimo sangue.

Riusciranno l’Empoli, il Bologna e la SPAL ad aggrapparsi con le unghie e con i denti alla Serie A oppure sarà la volta dell’addio dell’Udinese, dopo più di 25 anni d’onorata carriera nella massima serie?
 

 
Sull'autore
Di
888sport

The 888sport blog, based at 888 Towers in the heart of London, employs an army of betting and tipping experts for your daily punting pleasure, as well as an irreverent, and occasionally opinionated, look at the absolute madness that is the world of sport.

Articoli Correlati

Rientro alla base

La clausola di recompra

La scivolata

La rifinitura

Nati a Castellammare