La rivoluzione della Serie A scattata quest’estate non ha coinvolto solamente le big del calcio italiano, ma anche le squadre che lotteranno per la salvezza. Le prime pagine dei giornali, ovviamente, sono state riservate ai grandi ritorni e ai colpi da urlo: da Sarri a Conte, da de Ligt a Lukaku, l’opinione pubblica italiano si è concentrata sul duello Juve-Inter e sul definitivo consolidamento del Napoli di Ancelotti.

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

I più attenti tra i lettori del blog di 888sport.it, però, non avranno sottovaluto i tanti movimenti delle “piccole” del calcio italiano, che potrebbero rivoluzionare la corsa salvezza. O meglio... ridurre le relative partecipanti! 

Lo scorso anno la classifica della Serie A si è letteralmente spaccata in due. Ci sono nove punti, infatti, tra la Sampdoria nona in classifica e che ha sensibilmente frenato nella seconda parte del campionato ed il Bologna decimo, che ha chiuso con sole sei lunghezze in più rispetto all’Empoli retrocesso. Nello speciale "testa a testa" stagionale tra le due genovesi per le scommesse calcio, attenzione al Genoa che parte sfavorito @2.70...

Teoricamente la lotta salvezza dovrebbe, dunque, coinvolgere almeno undici squadre, le stesse che tre mesi fa sono state protagoniste nei bassifondi della classifica, oltre le neopromosse dalla B, naturalmente. Solo che il mercato ha decisamente cambiato gli scenari. 

 

Cinque squadre emergono rispetto alle altre, a cominciare dall’ambiziosa Fiorentina di Commisso. Il nuovo proprietario arrivato da oltreoceano punta alla qualificazione in Europa, così come Joey Saputo. Il Presidente del Bologna ha speso oltre 50 milioni per alzare l’asticella ed uscire definitivamente dalla zona retrocessione. Un’altra squadra rossoblu davvero ambiziosa è il Cagliari, che con la cessione di Barella ha finanziato un mercato geniale che ha riportato  Nainggolan in Sardegna, oltre a Rog e Nandez per un centrocampo di primissimo livello.

Il trittico di rossoblu si chiude con il Genoa, che ha affidato la panchina ad Aurelio Andreazzoli e con il colpo a effetto Schone ha scaldato l’ambiente dimostrando di voler uscire dai bassifondi della classifica. Continuità e un progetto ambizioso sono, da sempre, le basi del Sassuolo, che con la conferma di De Zerbi vuole continuare a crescere. Segui l'inizio del campionato dei neroverdi, anche con le scommesse live!

Seguendo questo ragionamento, dunque, rimangono sei squadre, a cominciare dalle tre neopromosse che rischiano di giocarsi l’ultimo posto in classifica. Secondo i quotisti di 888sport.it per le scommesse sportive sarà una corsa a due tra l’Hellas Verona e il Lecce (entrambe @3.50). L’estate però è stata diversa per salentini e veronesi. I giallorossi hanno confermato Liverani in panchina e hanno inserito diversi elementi in rosa. Dai rinforzi difensivi con Rispoli, Dell’Orco e la scommessa Vera alla nuova coppia d’attacco Lapadula-Farias.

C’è ambizione in casa Lecce, mentre il Verona al momento ha confermato la maggior parte della rosa cambiando però la guida tecnica, puntando su Ivan Juric. Subito dopo c’è il Brescia di Eugenio Corini (ultimo posto @5.00), con il Presidente Cellino che ha avuto la forza di resistere agli assalti per il suo gioiellino Sandro Tonali. Il regista classe 2000 guiderà dunque il Brescia anche in questa stagione, in attesa di un colpo a effetto dal mercato che potrebbe essere Mario Balotelli, corteggiato in questi giorni dalla società lombarda.

Altre due squadre che rischiano di ritrovarsi invischiate nella lotta per non retrocedere sono due emiliane. Da una parte c’è il Parma di Roberto D’Aversa, dall’altra la Spal di Leonardo Semplici. Per i gialloblu il colpo dell’estate è l’acquisto a titolo definitivo di Roberto Inglese, già a Parma l’anno scorso in prestito dal Napoli. La chiave per la salvezza sarà la vena realizzativa dell’ex Chievo insieme all’estro di Gervinho, fondamentale già lo scorso anno al rientro in Italia dopo l’esperienza cinese.

La Spal, invece, ha perso il suo giocatore migliore, cedendo Lazzari alla Lazio, ottenendo in cambio Murgia e i soldi utili per riscattare Petagna, autore di 17 gol lo scorso anno. Per la salvezza i ferraresi hanno bisogno delle reti dell’ex Atalanta, che non avrà, però, dagli esterni gli assist di Lazzari e dovrà aspettare almeno sei mesi quelli di Fares, ko per la lesione del crociato ad inizio agosto.

L’ultima squadra che rischia di essere coinvolta nella lotta per non retrocedere è l’Udinese di Igor Tudor. Difficile pensare che possa addirittura rischiare l’ultimo posto (paga 16 volte la posta), ma il mercato anonimo di quest’estate potrebbe chiudersi con due addii pesantissimi. De Paul e Fofana, infatti, hanno diverse richieste, se l’Udinese dovesse cedere i suoi due migliori elementi potrebbe veramente ritrovarsi invischiata nella lotta per non retrocedere fino all’ultima giornata. Nei "testa a testa" per le scommesse Serie A, Udinese favorito sulla SPAL @1.55!
 

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Supercoppa UEFA, ad Istanbul in scena il derby inglese Liverpool-Chelsea

Derby Liverpool-Chelsea

Supercoppa UEFA, storia e curiosità

Supercoppa: la storia!

Le sliding doors che cambiano le città: dalle rivalità made in USA al calcio europeo

Sliding doors...

Le sliding doors che cambiano le città: dalle rivalità made in USA al calcio europeo

Sliding doors...

Le sliding doors che cambiano le città: dalle rivalità made in USA al calcio europeo

Sliding doors...