Un mercato scoppiettante che, al momento, stenta a decollare. O meglio, viene temporaneamente accantonato per merito dell’usato sicuro. Quegli uomini che, a conti fatti, rispondono presente anche quando in estate sembrano pronti alla rottamazione.

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

Sono bastate i primi due anticipi stagionali a capire che ci sono delle certezze alle quali non si può davvero rinunciare. È il caso della Juve di Sarri, che alla sua prima alla guida dei bianconeri opta per la vecchia guardia. Con Martusciello in panchina per la polmonite che ha colpito il mister campano, la Juve ha schierato Higuain come unico “volto nuovo” rispetto alla scorsa stagione, con il Pipita che comunque conosceva sia l’ambiente che il sistema di gioco di Sarri.

E a decidere ci ha pensato l’emblema della vecchia guardia, ovvero Giorgio Chiellini che nell’estate dell’arrivo di de Ligt rimane titolare inamovibile e regala ai bianconeri subito tre punti pesantissimi. In panchina non solo l’olandese, ma anche l’altro rinforzo per la difesa Demiral reduce da una grande stagione al Sassuolo e da un ottimo precampionato. Panchina anche per Rabiot, scelta l’esperienza di Matuidi e Khedira in una trasferta difficile come quella di Parma.

C di Chiellini, C di Callejon. Se il capitano della Juve è un pilastro e lo sarà con ogni probabilità anche al fianco di de Ligt, con Bonucci destinato alla panchina, la sorte dello spagnolo sembrava diversa. Le voci su James, l’arrivo di Lozano e la voglia di cambiare sulla destra per dare più qualità ed estro al Napoli. L’ex Real Madrid invece ha deciso di rispondere presente in una partita pirotecnica e spettacolare a Firenze.

Il diagonale perfetto da fuori area per il momentaneo 2-3 e l’assist su quel solito taglio, vero e proprio marchio di fabbrica, alle spalle del terzino sinistro che ha permesso a Insigne di segnare il gol del definitivo 4-3. Nell’estate a Napoli si è parlato solo di una rivoluzione in attacco, ma i tre “piccoletti” hanno voluto rispondere così per dimostrare che il passato può vincere e togliersi grande soddisfazioni.

Indicazioni che a pochi giorni da Juventus-Napoli incideranno sicuramente anche sulle scelte di Ancelotti e Sarri in vista del big match dello Stadium: per le scommesse Serie A, Juve favorita @1.88!

“C” DI CONTINUITÀ - E se molte big hanno deciso di rompere con il passato scegliendo nuovi allenatori, l’usato sicuro ha funzionato anche in panchina per quei pochi che hanno deciso di dare continuità. È il caso di Simone Inzaghi e Gian Piero Gasperini, entrambi reduci da una bella e pesante vittoria esterna con cui hanno aperto al meglio il loro campionato.

La Lazio ha dominato a Marassi con la doppia “C” protagonista. Ciro-Correa e un 3-0 che poteva essere ancor più largo viste le grandi parate di Audero. “C” di classe, quella messa in campo da Luis Alberto e Milinkovic come assist-man nel successo dei biancocelesti a Genova.

Per le scommesse calcio, biancocelesti leggermente favoriti @2.30 nel derby romano.

La “C” scelta da Gasperini invece è la Colombia, con Luis Muriel che ha replicato quanto fatto sei mesi fa all’esordio con la maglia della Fiorentina. L’ex Viola ha cambiato la partita di Ferrara dopo il 2-0 per la Spal firmato Di Francesco e Petagna.

Gasperini ha ribaltato la sua Atalanta, ha scelto di puntare tutto sulla qualità sbilanciando la squadra e mettendo Muriel nelle condizioni di ribaltare e vincere la partita. Come più volte ricordato ai lettori del blog di 888sport, la Dea è la squadra che ribalta più situazioni di svantaggio per le scommesse live!

Chi ha scelto di puntare sul vecchio gruppo è il Toro di Walter Mazzarri, che dopo il ko in Europa League con il Wolverhampton ha risposto presente contro il Sassuolo. Nessuna cessione, la voglia di confermare il gruppo che lo scorso anno ha fatto bene riconquistando l’Europa dopo diversi anni. La coppia gol Zaza-Belotti che risponde presente e la difesa che trova solidità anche con il caso N’Koulou scoppiato in questi ultimi giorni a Torino.

E ci vuole la “C” di coraggio per dare fiducia al vecchio gruppo che ti ha regalato una promozione solamente tre mesi fa. È il caso del Brescia di Eugenio Corini, che con sette titolari della scorsa stagione ha imposto il suo gioco vincendo su un campo difficile come la Sardegna Arena di Cagliari in attesa di Mario Balotelli. Seconda gara consecutiva in trasferta per il Brescia, che giocherà a San Siro: per l'anticipo di sabato alle 18 Milan favorito @1.45 contro le Rondinelle per le scommesse sportive!

*La foto di apertura dell'articolo è di Antonio Calanni (AP Photo).
 

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Fiorentina-Juve, la partita dell’anno per Firenze: Montella vuole il riscatto 

Montella cerca il riscatto 

Serie A, 180 minuti da favola: partenza col botto con qualche delusione

Serie A, 180 minuti da favola!

Serie A, si ferma la Capitale: domenica c’è Lazio-Roma

Derby Capitale

Serie A, è subito sfida Scudetto: allo Stadium arriva il Napoli

Juve-Napoli allo Stadium

Riparte la Serie A!

Riparte la A!