TUTTE LE QUOTE  DI MANCHESTER CITY - LIVERPOOL DI 888SPORT.IT

Straordinario inizio di 2019 per la Premier League con la sfida tra Manchester City e Liverpool che può già indirizzare il campionato.

Gli uomini di Jurgen Klopp stanno, infatti, dominando la Premier e si presentano a Manchester con ben sette punti di vantaggio sui Cityzens campioni d’Inghilterra in carica.

888Sport

Nonostante l’ultima vittoria in trasferta contro il Southampton per 3-1, il Manchester City ha perso contatto dal Liverpool a causa dei tre KO subiti nel mese di dicembre. Le sconfitte contro Chelsea e Leicester lontano da Manchester, oltre alla debacle casalinga contro il Crystal Palace, hanno permesso al Liverpool di allungare in classifica nelle ultime sei partite.

Dopo venti giornate i Reds sono ancora imbattuti e sono nettamente la miglior difesa del torneo, con soli otto gol subiti. È proprio la fase difensiva, guidata dai due super acquisti dell’anno solare 2018 Van Dijk e Alisson, ad essere il vero segreto di questo inizio straordinario del Liverpool.

Nel video, alcuni, tra gli straordinari interventi difensivi, del campione olandese!

Dodici partite senza subire gol e nelle restanti otto sfide i Reds hanno subito solamente una rete, numeri straordinari che rendono quasi imbattibile una squadra con la potenza offensiva che ha a disposizione il Liverpool. Il City che termina l'incontro senza segnare al portierone carioca vale 5.50 sulla lavagna di 888sport!


È il mese di dicembre il vero punto di rottura di questa prima parte di stagione in Premier League, il Liverpool ha saputo sfruttare ogni passo falso del Manchester City, che quest’anno appare meno imbattibile della passata stagione. Il titolo dei record sembra un lontano ricordo per gli uomini di Guardiola, che nelle ultime settimane hanno perso la loro solidità difensiva.

Il City, favorito @1.98, subisce gol in Premier League da sette gare consecutive, l’ultimo clean sheet è arrivato a fine novembre all’Olympic Stadium nella vittoria per 4-0 contro il West Ham.

Il Liverpool, quotato dai bookmakers di 888sport @3.45, invece ha saputo allungare guadagnando ben nove punti sul City totalizzando ventuno punti in sette partite e subendo solamente due gol, entrambi in casa nei big match contro Manchester United ed Arsenal. Sono state proprio queste due sfide a dimostrare la forza del Liverpool, capace di dominare contro i Red Devils vincendo per 3-1 e di annichilire l’Arsenal con un sonoro 5-1 ad Anfield dopo l’iniziale vantaggio dei Gunners firmato da Maitland-Niles sotto la KOP. 

Nonostante i numeri siano leggermente inferiori rispetto a quelli surreali dello scorso anno, Mohamed Salah è anche quest’anno il capocannoniere della Premier League con 13 reti e ha chiuso il 2018 con 28 gol in 35 presenze.

Il trio delle meraviglie del Liverpool si completa con gli otto gol di Sadio Mané e le sette reti di Roberto Firmino, reduce dalla splendida tripletta di sabato contro l’Arsenal ad Anfield. L'Over 3.5 di tiro nello specchio della porta avversaria da parte dei giocatori ospiti è quotato @1.50.

Il City può rispondere con il miglior attacco della Premier guidato dal duo Sterling-Aguero, entrambi a quota nove centri stagionali in campionato. 

Dopo il successo contro il Southampton, Pep Guardiola si è soffermato sulla sfida di giovedì sera all’Etihad elogiando il Liverpool, che secondo il tecnico catalano è in questo momento la miglior squadra del Mondo: “Dobbiamo segnare il più possibile, anche se il Liverpool difficilmente ci darà questa possibilità. Però dobbiamo provarci. Se non dovessimo vincere, riconfermarsi sarebbe quasi impossibile…”.

Di diverso avviso Jurgen Klopp, che guarda al futuro consapevole del fatto che sette punti di vantaggio sul City possono non essere sufficienti: “Abbiamo guadagnato nove punti sul City a dicembre, ma siamo ancora a dicembre e giovedì dobbiamo giocare all’Etihad. Nulla è deciso e qualsiasi risultato a Manchester non modificherebbe la corsa al titolo.” 

Poche assenze per entrambe le squadre, con Pep Guardiola che dovrà rinunciare allo squalificato Fabian Delph e Benjamin Mendy, mentre Jurgen Klopp non avrà a disposizione Matip, Alberto Moreno ed Oxlade-Chamberlain, tutti e tre ai box ma elementi probabilmente non indispensabili nello scacchiere tattico del tecnico tedesco.

Per tornare a battere il Liverpool dopo tre sconfitte e un pareggio nel 2018 Guardiola dovrebbe affidarsi alla difesa a quattro e il dubbio è sulla corsia di sinistra, dove Danilo, Laporte e Zinchenko si giocano una maglia da titolare. Se dovesse giocare il francese sulla sinistra, spazio alla coppia Stones-Kompany al centro con Walker che partirà dall’inizio a destra. Fernandinho è tornato davanti la difesa contro i Saints e giocherà titolare anche contro i Reds, con Bernardo Silva e David Silva che agiranno da mezzali offensive ai suoi lati. Al centro dell’attacco Sergio Aguero, con Sterling a destra e il dubbio Mahrez-Sané per completare il tridente offensivo.

Solito 4-3-3 per Jurgen Klopp con Van Dijk e Lovren davanti ad Alisson, Robertson e Alexander-Arnold sulle fasce. A centrocampo l’unico sicuro di una maglia è Wijnaldum, con il tecnico tedesco che deve capire se riuscirà a recuperare Milner. Se dovesse tornare l’ex City sarà lui a giocare da mezzala, altrimenti potrebbe esser riproposto Shaqiri a centrocampo come contro l’Arsenal. Ballottaggio anche in cabina di regia con Fabinho e Jordan Henderson pronti a giocarsi una maglia da titolare. Intoccabile il solito trio delle meraviglie con Salah a destra, Mané a sinistra e Firmino a muoversi da centravanti. 

Fischio d’inizio all’Etihad Stadium previsto alle ore 21.00 per una sfida dal grande fascino tra due delle squadre più forti del Mondo.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.