Parte l'Europa League con Lazio e Roma ai nastri di partenza. Finale il 31 maggio a Budapest e calendario dei gruppi, come quello della Champions, davvero compresso con ben 6 gare in sole 8 settimane. entrambi i club italiani hanno preso parte al sorteggio da teste di serie e non giocheranno per la scommessa Europa League mai in contemporanea nei due canonici orari delle 18.45 e 21.

Entrambi i tecnici delle romane hanno vinto l'Europa League, Sarri con il Chelsea nella finale tutta inglese con l'Arsenal, Mou, due volte con Porto e Manchester United.

Curiosità: come da format non parteciperanno i campioni in carica dell'Eintracht Francoforte, ammessi, dopo la meravigliosa vittoria di Barcellona ed il successo meritato nella finale di Siviglia, direttamente all'urna una nel sorteggio di Istanbul. Più insolito che non ci sarà nessuna delle semifinaliste della passata edizione e solo i portoghesi del Braga tra gli 8 club che si sono giocati i quarti di finale.

Il gruppo della Lazio

Il girone della Roma

Il pericolo dei sedicesimi di finale

Le favorite dell'Europa League 2022/2023

Il bonus di benvenuto di 888sport!

Il gruppo della Lazio

Immobile e compagni favoriti nel girone F. La Lazio affronterò, infatti, all'esordio il Feyenoord, finalista di Conference a Tirana; gli olandesi hanno perso tanti titolari rispetto alla scorsa stagione. Le altre squadre sono i danesi. da affrontare in trasferta alla seconda giornata, del Midtjylland, nel girone dell'Atalanta nella Champions 2020/2021 e gli austriaci dello Sturm Graz.

Capitan Ciro Immobile!

Gli impegni ravvicinati tra campionato e coppa rischiano di rappresentare un ostacolo clamoroso nella cavalcata europea dei biancocelesti, viste le condizioni di giocatori fondamentali del calibro di Immobile, Pedro e Romagnoli, tutti storicamente in difficoltà ad affrontare due gare nella stessa settimana.

Il girone della Roma

I giallorossi nel gruppo C hanno avuto un sorteggio buono: inizieranno fuori casa con i campioni di Bulgaria del Lugodorets, provenienti dalla seconda fascia. Più complicata da affrontare la formazione proveniente dalla terza urna, il Betis Siviglia dell'Ingegner Manuel Pellegrini, ex allenatore di City e Real. Le due gare si disputeranno a distanza ravvicinata, il 6 e il 13 ottobre.

Non dovrebbero impensierire i bianco blu dell'HJK Helsinki.

La Roma, dei trentadue club nei gironi, è la società che ha operato meglio in sede di mercato, insieme all'Arsenal, inserendo elementi di esperienza e qualità.

L'esultanza dei giallorossi

Rispetto a Sarri, Mou sembra avere qualche opzioni di turnover, tra domenica e giovedì, più efficace, in particolare sugli esterni e davanti.

Il pericolo dei sedicesimi di finale

Gli abbiamo dedicato un contenuto specifico al momento del restyling della competizione. Il turno dei sedicesimi di finale è quello assolutamente da evitare per andare avanti nel torneo. L'anno scorso, ad esempio, di chi ha giocato i 180' del turno c.d. di spareggio, solo Rangers e Lipsia sono poi arrivati alle battute finali.

Con le terze che scendono dalla Champions, il primo posto nel girone di Europa League che garantisce l'accesso diretto agli ottavi è fondamentale per evitare un avversario complicato da affrontare e, ancor di più, disputare due faticose partite in più nella corsa a Budapest!

Le favorite dell'Europa League 2022/2023

Sono chiaramente le due squadre inglesi, la nazione che, per distacco ha il miglior coefficiente UEFA, le favorite per la finale della Puskas Arena, secondo le scommesse calcio. I Gunners, prima squadra sorteggiata nella cerimonia di venerdì 26 agosto 2022, sta affrontando la stagione della consacrazione. L'arrivo di Gabriel Jesus ha portato ad Arteta quelle reti dell'1-0 che mancavano in una rosa giovane e piena di trequartisti dal talento cristallino.

L'Arsenal punta forte all'avventura europea, dopo un anno di assenza dal palcoscenico continentale, onestamente inaccettabile per un club di questo livello.

Difficile capire la vera forza dello United del nuovo corso con l'olandese Erik ten Hag in panchina e lo straordinario centrocampista brasiliano Casemiro a dare equilibrio ad una squadra che negli ultimi anni ha sempre lasciato il quartetto difensivo senza alcun tipo di copertura.

Bella la sfida dei Red Devils con il Real Sociedad del rivale di sempre David Silva!

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo. prima pubblicazione 26 agosto 2022.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

ALTRO CHE GIALLO...

QUANTI TALENTI

La Diva del Meno

Il Feyenoord Rotterdam

Il vivaio più florido