Tra le squadre che negli ultimi hanno frequentato la Serie A c’è il Lecce. I pugliesi si sono presentati ai nastri di partenza del massimo campionato nel 2019 e, nonostante la retrocessione immediata, non hanno smesso di puntare in alto. A dimostrarlo ci sono i risultati (quarto posto in B e finale playoff persa nella stagione 2020/21), ma soprattutto…gli stipendi.

Il podio dei calciatori più pagati a Lecce

Lo stipendio di Capitan Fabio Lucioni

La fascia degli ingaggi a 500 K a via del Mare

Quanto guadagnano Coda e Strafezza

I giallorossi hanno una rosa importante e i calciatori sotto contratto sono pagati cifre che riflettono questo status. Chi sono dunque i giocatori che guadagnano di più al Via del Mare?

Il podio dei calciatori più pagati a Lecce

Il calciatore più pagato del Lecce è…in prestito. Antonio Barreca è di proprietà del Monaco ed è arrivato nell’estate 2021 per aiutare i pugliesi nel difficile campionato cadetto. Per lui, sotto contratto con il club del Principato per un’altra stagione, non ci sono accordi futuri, quindi percepirà i suoi 1,7 milioni di euro lordi fino a giugno 2022.

Non va molto meglio con il secondo dei Paperoni giallorossi, perché in questo caso si tratta di un giocatore fuori rosa. Il terzino romeno Romario Benzar è arrivato nel 2019, anno in cui il Lecce giocava la Serie A, e per questo mantiene uno stipendio da massima categoria, 1,4 milioni di euro fino a giugno 2022.

Dunque, il primo vero giocatore del club in questa lista è il portiere Gabriel. L’estremo difensore brasiliano, passato anche per Milan, Napoli, Cagliari ed Empoli, ha un accordo con i giallorossi fino al giugno 2022 che gli permette di guadagnare un milione di euro.

Il portiere brasiliano Gabriel!

Stesso stipendio e anche stessa scadenza per Fabio Pisacane. Il difensore ex Cagliari, arrivato nella sessione invernale 2021, è però da parecchio ai box per un grave infortunio.

Lo stipendio di Capitan Fabio Lucioni

Nella fascia successiva di stipendi, quelli compresi tra gli 800mila e i 600mila euro, si collocano tre calciatori. Il primo è il colombiano Brayan Vera, un altro di quelli arrivati nel 2019 quando il Lecce doveva affrontare la massima divisione. All’epoca il terzino sinistro era considerato un talento in erba, tre anni dopo non trova molto spazio. Ma ha comunque un contratto da circa 800mila euro fino al 2023.

Capitan Fabio Lucioni!

Spazio ne trova invece parecchio Fabio Lucioni, considerando che è anche il capitano della squadra. Il difensore centrale, in Salento ormai dal 2018, è un classe 1987 ma non ha alcuna intenzione di smettere. Anzi, ha appena rinnovato il suo contratto fino al 2024, che gli permette di incassare circa 800mila euro a stagione. Si esce finalmente dalla difesa con Žan Majer. Il centrocampista sloveno è uno dei perni della mediana del Lecce da qualche anno e ha un accordo con il club da 650mila euro a stagione fino al 2023.

La fascia degli ingaggi a 500 K a via del Mare

A 500mila euro a stagione ci sono un paio di…figli d’arte, nel vero senso della parola. Impossibile definire altrimenti Arturo Calabresi e Luca Paganini. Il terzino destro classe 1996 è il figlio dell’attore Paolo e dopo una vita con il giallorosso della Roma ora veste quello del Lecce. Per lui l’accordo attuale scade nel 2024.

Un'esultanza di Arturo Calabresi!

Possibile un addio molto più rapido invece per Paganini, figlio del ballerino Raffaele. L’esterno offensivo, che ha esordito in Serie A con la maglia del Frosinone, ha un contratto che scade nel giugno 2022. Assieme a loro a guadagnare 500mila euro ci sono Biagio Meccariello e Alexis Blin. Il difensore centrale classe 1991 ha rinnovato lo scorso febbraio fino a giugno 2022, mentre il mediano francese, arrivato nell’ultimo mercato estivo, ha un contratto che lo terrà in Puglia fino al 2025.

Quanto guadagnano Coda e Strafezza

Scendendo ancora, a 400mila euro a stagione, arrivano Antonino Gallo e Alessandro Tuia. Il terzino siciliano, classe 2000, è arrivato al Lecce dal Palermo nel 2019 ed è stato apprezzato, al punto che il club nella primavera 2021 gli ha offerto un prolungamento del contratto, che ora scadrà nel 2024.

Il difensore scuola Lazio, invece, ha firmato a titolo gratuito nell’ultimo mercato estivo e si è legato al Lecce fino al 2023, con la possibilità per la società di far scattare un rinnovo automatico per una ulteriore stagione. A 300mila euro a stagione ci sono invece Francesco Di Mariano, calciatore spaziale con il quale il Lecce è diventato favorito per il sito scommesse, e Kastriot Dermaku. Entrambi sono volti quasi nuovi, considerando che l’esterno (cresciuto però nelle giovanili del club) è arrivato dal Venezia, mentre il difensore dell’Albania è stato riscattato dal Parma dopo il prestito della scorsa stagione. Per tutti e due il contratto con il Lecce termina nel 2024.

Ingaggi poco più bassi (circa 290mila euro a stagione) per un variegato quintetto, composto da Marco Olivieri, Marco Bleve, Mario Gargiulo, Morten Hjulmand e Pablo Rodríguez.

Olivieri è l’unico del gruppetto a non essere ancora di proprietà del club, considerando che è in prestito fino a giugno 2022 dalla Juventus. Per lui però il Lecce ha un diritto di riscatto, che diventerebbe obbligo in caso di promozione. Bleve invece è il secondo portiere e l’anima della squadra, considerando che è un prodotto del vivaio e che, prestiti esclusi, è in rosa dal 2013. L’ultimo rinnovo lo ha legato al “suo” Lecce fino al 2023.

Scadenza 2024 invece per gli altri tre, che sono tra i calciatori più valutati della rosa. Il centrocampista italiano è appena arrivato dal Cittadella, il mediano danese è stato forse il miglior acquisto dello scorso gennaio, con i 100mila euro pagati all’Admira Wacker, mentre l’attaccante spagnolo, classe 2001, è addirittura proveniente dalle giovanili del Real Madrid e sembra avere un futuro luminoso.

Bomber Massimo Coda qui con la maglia del Benevento!

Per tutti gli altri, gli ingaggi sono tra i 250mila e i 40mila euro. Nella fascia più alta rientrano John Björkengren, Massimo Coda e Gabriel Strefezza. Per il centrocampista svedese il contratto parla di scadenza nel 2023, mentre per il bomber di categoria, sempre opzione ottima come marcatore per le scommesse calcio, l’ultimo prolungamento ha sancito le nozze con il club fino al 2024.

Ancora più a lungo termine il progetto per l’esterno brasiliano, appena acquistato dalla SPAL con un accordo fino al 2025 con anche una possibilità da parte del club di prolungare per una ulteriore stagione.

A chiudere la lista ci sono Marcin Listkowski, esterno offensivo polacco con un contratto da 175mila euro fino al 2025, l’islandese Brynjar Ingi Bjarnason (che ha un accordo da 150mila euro fino al 2024 ma che è già stato ceduto al Valerenga), il terzino francese Valentin Gendrey, appena acquistato e che costa 90mila euro a stagione fino al 2024, e il giovane Mattia Felici, che arriva dalle giovanili e si accontenta di circa 40mila euro l’anno fino al 2025. Ma se farà bene, il club non gli farà mancare un adeguamento, visti gli stipendi dei compagni...

*L'immagine di apertura dell'articolo è distribuita da AP Photo.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

Il nuovo Palermo

La Serie B 2023

Il mercato del Bari

I segreti del Sudtirol

Gli ingaggi dei tecnici in C