Fatta eccezione per il calcio, il rugby è uno degli sport più seguiti nel Regno Unito, sia a livello di scommesse che di intrattenimento. Che tu sia un fan di rugby a 15 o a 13, il tuo weekend sportivo includerà comunque una qualche forma di rugby.

Il rugby a 15 è molto più seguito e giocato nell’emisfero settentrionale, mentre il rugby a 13 è giocato principalmente in Australia. Tuttavia, in questa parte del mondo la Super League è in continua crescita ed ora è potenzialmente la seconda maggiore divisione competitiva dopo la National Rugby League.

888sport banner

Ai fini della presente guida, ci concentreremo principalmente sul rugby a 15. Parlando del Regno Unito, si tratta della disciplina dominante, che sta comunque diventando uno degli sport più seguiti al mondo. E con la Coppa del Mondo di Rugby 2019 dietro l’angolo, non c’è momento migliore per concentrarsi su questo sport.

Quali sono i mercati sul vincitore finale del rugby?

Senza alcun dubbio, il modo più comune per scommettere su qualsiasi competizione di rugby è fare una puntata sul vincitore. Che si voglia puntare sul Sei Nazioni o sulla English Premiership, gli scommettitori potranno trovare molti tornei annuali e altrettante competizioni, come ad esempio la Coppa del Mondo, che si svolge a cicli regolari.

La Coppa del Mondo di Rugby 2019 che avrà luogo in Giappone, si tiene ogni quattro anni. I fan internazionali dunque tengono d’occhio le partite estive e quelle autunnali, tuttavia il Sei Nazioni è l’evento principale in mancanza della Coppa del Mondo.

Queste competizioni attraggono la maggior parte degli scommettitori, dato che coloro che posseggono una televisione possono seguire da vicino i risultati e restare sempre aggiornati sulle scommesse. È possibile quindi scommettere sul vincitore finale di tornei imminenti, ma anche di eventi futuri, come il prossimo tour dei British & Irish Lions.

Nell’ultimo viaggio, la squadra di Warren Gatland ha pareggiato la serie in Nuova Zelanda. Come succede per la English Premiership e il Sei Nazioni, questi eventi sono i più seguiti, e le scommesse sui vincitori finali sono disponibili per tutti.

Scommettere sul vincitore finale è semplice: basta solo prevedere chi vincerà una specifica competizione. In sostanza, la propria squadra dovrà avanzare nel torneo e uscirne vittoriosa al fine di far vincere lo scommettitore. Solitamente, una delle squadre si fa largo nelle competizioni internazionali come la favorita assoluta, ma considerando che entrambe queste discipline stanno diventando sempre più competitive, sarà possibile trarre guadagni anche grazie ai meno favoriti.

Cos’è la scommessa each-way?

Per i tornei principali, come la Coppa del Mondo di Rugby, verranno rese disponibili scommesse each way per le prime due squadre qualificate. Perciò, se scommetti che l’anno prossimo l’Inghilterra vinca la competizione e che la squadra di Eddie Jones arrivi in finale, trarrai comunque un guadagno sulla tua scommessa iniziale.

Se l’Inghilterra vince, riceverai l’intero ammontare della vincita. Se l’Inghilterra perde in finale, riceverai l’equivalente di 1,5 delle quote scommesse. Praticamente, una scommessa con una quota di 25 sul vincitore finale, verrà ripagata a 13, nel caso in cui la tua squadra perda l’evento principale.

Come ricercare i mercati delle scommesse sul rugby

L’aspetto più importante dietro a ogni scommessa è la ricerca. Quando si piazza una scommessa sul vincitore finale, bisognerebbe essere sicuri della propria scelta. Al momento, la Nuova Zelanda è quotata a 2,1 per vincere la Coppa del Mondo di Rugby l’anno prossimo, e dato che ha vinto le ultime due edizioni della competizione, molti scommettitori potrebbero essere propensi per puntare sugli All Blacks.

Tuttavia, la squadra di Steve Hansen è stata da poco battuta dagli Springboks, che si sono anche assicurati una serie di vittorie contro l’Inghilterra questa estate, e ciò potrebbe indurre gli scommettitori a guardare ad altre squadre.
Ci sono molti fattori da considerare al momento di scommettere sul vincitore finale. Come nella maggior parte degli sport di squadra, gli infortuni e la selezione della squadra sono tra gli aspetti più importanti. Il fatto che alcuni giocatori non vengano convocati e che dei nuovi talenti si facciano avanti, potrebbero fare davvero la differenza.

Per esempio, un infortunio al mediano d’apertura dell’Irlanda, Jonathan Sexton sarebbe devastante per le speranze di questa squadra di portarsi a casa anche la Coppa del Mondo 2019, dopo il Grand Slam del Sei Nazioni. Assicurati di dedicare tempo e impegno per ricercare i dati relativi a una scommessa così avanti nel tempo.

Inoltre, i pareggi e i gruppi di alcuni tornei possono influenzare i risultati delle scommesse. Mentre, le quote riguardanti i vincitori del Sei Nazioni variano ogni anno in base ai risultati delle partite.
Nel 2019, il Galles giocherà in casa contro l’Inghilterra e l’Irlanda, ma andrà in trasferta per le altre tre partite più “facili” contro la Francia, la Scozia e l’Italia. Battere l’Inghilterra e l’Irlanda in casa non sarà facile, ma qualsiasi fan del Galles sarà d’accordo sul fatto che affrontare queste due squadre al Principality Stadium piuttosto che in trasferta sia l’opzione migliore.

Su quali altri mercati di rugby possono scommettere su 888?

Quando si parla di rugby, non gira tutto intorno alle scommesse sul vincitore finale. È infatti disponibile una varietà di mercati relativi a certe partite e tornei nella sezione rugby del sito.

Scommesse con handicap

Tra le scommesse più comuni, troviamo le scommesse con handicap. L’esito delle partite che si tengono in casa può essere già dato per scontato a volte e gli scommettitori possono trarre un maggior guadagno, puntando sulle scommesse relative al punteggio (ovvero i punti di vantaggio della squadra vincitrice).

Per esempio, il Sud Africa è quotato a 9,5 con handicap per vincere sull’Australia nella prossima partita di Rugby Championship. Ciò significa che lo scommettitore si aggiudicherà una vincita se il Sud Africa batterà i Wallabies con un vantaggio di almeno 10 punti.

Le scommesse con handicap funzionano anche al contrario. Se gli scommettitori volessero puntare sul fatto che l’Australia vinca o che perda di poco, ma non sono abbastanza convinti della squadra di Micheal Cheika, possono scegliere di puntare una scommessa con + 9,5 di handicap. Se l’Australia vince, pareggia o perde di meno di 10 punti, la scommessa sarà comunque vincente. Semplice!

Scommesse half-time (dell’intervallo)

Questo è un altro mercato relativamente semplice per gli scommettitori. Se vuoi puntare sul fatto che la squadra per cui tifi inizi la partita in modo veloce, puoi scommettere sul risultato della partita dopo il primo tempo. Inoltre, di solito è possibile scommettere su quante mete (più o meno) saranno state fatte durante il primo tempo, e piazzare delle scommesse con handicap sia per il punteggio a metà partita che per quello finale.

Scommesse live sul rugby

La maggior parte degli scommettitori si sono cimentati nelle scommesse live ed hanno riscontrato la loro popolarità dilagante. Il fatto di avere l’opportunità di giudicare una determinata partita prima di piazzare una scommessa è molto interessante per alcuni scommettitori e nel caso del rugby è possibile scommettere live in modi diversi.

Come scommettere live?

Cliccando il pulsante “Live Betting” (scommesse live) all’inizio della pagina, appariranno gli eventi sportivi sui quali sarà possibile scommettere live. Clicca su “rugby” e dai un’occhiata alle ultime quote disponibili; clicca su una partita specifica per scoprirne le quote.

La maggior parte dei mercati saranno relativi ai punteggi, al numero di mete e ai vincitori finali, ma vedrai che alcuni eventi sportivi forniranno diverse quote. Per esempio, le partite internazionali principali potrebbero fornire la possibilità di scommettere sui cartellini, sui marcatori o su chi farà la prossima meta.

Come sempre, le scommesse live con handicap sono le più comuni nei mercati di rugby. Dopo aver deciso chi vincerà la partita e di quanto, potrai fare la tua scelta e decidere come piazzare l’handicap.

Le differenze da considerare tra rugby a 15 e a 13

La differenza principale è il numero di punti segnati nelle due discipline. Nel rugby a 13, una meta vale quattro punti, la trasformazione ne vale due e il drop ne vale uno. Nel rugby a 15, una meta vale cinque punti, la trasformazione ne vale due e il drop e la punizione ne valgono tre. Ciò può influenzare considerevolmente il punteggio totale, le scommesse sul vantaggio e quelle con handicap.

Inoltre, nel rugby a 15 ci sono 15 giocatori, mentre nel rugby a 13 ce ne sono, evidentemente, 13. Il maggiore spazio disponibile in campo fa sì che i giocatori possano battere più facilmente la difesa per riuscire quindi a fare più punti nelle partite di rugby a 13. Nel rugby a 15, il gioco richiede l’utilizzo della forza bruta cercando di macinare punto dopo punto, arrivando quindi ad avere punteggi che non prevedono vantaggi strabilianti.

Sull'autore
Di
888sport

The 888sport blog, based at 888 Towers in the heart of London, employs an army of betting and tipping experts for your daily punting pleasure, as well as an irreverent, and occasionally opinionated, look at the absolute madness that is the world of sport.

Articoli Correlati
NFL, caos per i Redskins: Washington pronta a cambiare nome

Washington Football Team

 

 

14 edizioni internazionali per Runner's World!

I periodici sportivi

Le differenze tra i dirigenti sportivi in Europa e negli USA

DS e GM: lavori diversi!

Il business del volley tricolore tra criticità e opportunità!

I numeri del volley italiano

I sei pub sportivi più affascinanti

5 Pub sportivi + 1