Tutti a caccia di Marc Marquez. Prende ufficialmente il via la stagione della MotoGP in Qatar e tutti vanno all’inseguimento del fuoriclasse spagnolo. Il numero 93 della Honda insegue il quarto titolo consecutivo e il sesto nelle ultime sette stagioni, ma per farlo dovrà vedersela con un lotto di avversari mai così agguerriti.

 

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

La Honda ha deciso di cambiare con il ritiro di Dani Pedrosa virando su un altro Campione del Mondo come Jorge Lorenzo, creando una rivalità interna che Marquez non ha praticamente mai avuto. Pedrosa infatti non è mai stato competitivo per il titolo negli anni del dominio di Marquez, che ora dovrà vedersela anche con “il fuoco amico” nella lotta al mondiale.

Per le scommesse motori, Marquez è favorito @3.25 per la vittoria nella prima corsa stagionale!

Minacciosa anche la Yamaha, ottima nei test pre-stagionali e vogliosa di riscattare una stagione disastrosa dove è arrivata una sola vittoria con Maverick Vinales in Australia nella terzultima gara del mondiale. Non cambia la formazione dei piloti, rimane sempre Valentino Rossi che a oltre 40 anni va a caccia del decimo titolo mondiale dopo il terzo posto in classifica della scorsa stagione.

La rivoluzione voluta dai capi della casa giapponese al vertice della gestione sportiva ha portato un cambiamento all’interno dello sviluppo della moto, cosa di cui si è lamentato moltissimo Valentino Rossi l’anno scorso. Dopo esser finito per nove volte nella top-5 nelle prime dieci gare, Vale nella seconda parte della passata stagione non è mai andato oltre il quarto posto (Thailandia e Giappone).

Tornare alla vittoria e rimanere in corsa fino alla fine, questo il grande obiettivo di Rossi che non vince in MotoGp da quasi due anni, dal trionfo di Assen nel giugno del 2017. Nelle immagini, il successo del fuoriclasse di Urbino.

 

L’Italia può contare su un’altra grande arma, ovvero la Ducati che torna ad avere una “line-up” tutta tricolore. La promozione di Danilo Petrucci dal Team Pramac alla Ducati ufficiale incuriosisce, anche se al momento il primo pilota e principale candidato alla lotta per il titolo rimane Andrea Dovizioso. Dopo i due secondi posti consecutivi nel mondiale alle spalle di Marquez, il Dovi e la Ducati vogliono fare il grande salto e vincere il titolo che manca alla casa di Borgo Panigale dal trionfo di Casey Stoner nel 2007 (unico successo della Ducati in MotoGP).

La rossa ha tutte le carte in regola per essere competitiva fin dalla prima gara di Losail, con voci del paddock che parlano di una Ducati molto forte che si è nascosta nei test pre-stagionali. Attenzione anche a Petrucci, che parte come teorica seconda guida ma che ha già dimostrato di saper salire sul podio con il team Pramac. La conoscenza della Ducati e la sua voglia matta di vincere possono essere un’arma molto importante per la rossa nella lotta al dominio di Marc Marquez.

Segui il motomondiale delle Ducati con le scommesse live di 888sport!

Ci sono altri tre italiani che prenderanno parte a questa stagione di MotoGP, a cominciare dal campione in carica della Moto2 Francesco “Pecco” Bagnaia. L’ex pilota dell’Academy VR46 ha preso il posto di Danilo Petrucci nel Team Pramac e guiderà insieme a Jack Miller la Ducati della scorsa stagione. Combinazione tutta italiana anche in Aprilia, dove si è deciso di puntare forte su Andrea Iannone dopo le difficili stagioni con la Suzuki.

L’ex pilota della Ducati va a caccia di riscatto, l’Aprilia ha chiuso bene il 2018 così come ha fatto Iannone nelle ultime gare. Obiettivo per “The Maniac” riportare l’Aprilia sul podio del motomondiale e avrà al suo fianco Aleix Espargaro, al suo terzo anno in sella alla moto italiana.

L’ultimo azzurro è Franco Morbidelli, che in un team giovanissimo completato dal francese Fabio Quartararo guiderà la nuova Petronas, team satellite della Yamaha. Grande curiosità infine per il progetto KTM, che dopo tre anni di esperimenti in MotoGP ha deciso di puntare sull’ex Tech-3 Johann Zarco per cercare il definitivo salto di qualità

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
F1: si riparte in Australia, testa a testa tra Vettel e Hamilton

F1: si parte in Australia

NASCAR e F1: la competizione è dura!

NASCAR e F1 che competizione!

Formula 1, GP Abu Dhabi. Vettel: “Voglio vincere”

GP Abu Dhabi. Vettel: “Vinco”

Formula 1: Hamilton favorito anche per la vittoria a Interlagos, la Ferrari vuole il Mondiale costruttori

F1: Hamilton sempre favorito 

Formula 1: Ricciardo in pole nel Gran Premio del Messico

Formula 1: Ricciardo in pole nel Gran Premio del Messico