Terminata la lunga pausa invernale, è ripreso da tre turni il campionato di Serie B e già possiamo stilare i primi bilanci, dopo aver scollinato la prima metà stagione. Come spesso accade, la nostra serie cadetta propone, molto di più rispetto ad altri tornei, grandissime sorprese sia in positivo che in negativo.

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

C'è chi sperpera denaro, inseguendo col fiatone un traguardo che sembra costantemente sfuggire di mano; emergono, però, anche club che, grazie a dirigenze lungimiranti, con pochi, pochissimi soldi da investire, sono in grado di costruire autentici miracoli calcistici.

In questa rassegna, abbiamo analizzato, prima, il cammino clamorosamente positivo di 3 squadre: miracoli sportivi che impongono riflessioni su un sano calcio di provincia ancora sostenibile! Esaminiamo, quindi, compagini che a fine anno taglieranno grandi traguardi e faranno, probabilmente, cassa con straordinarie plusvalenze, senza spese folli, che in alcuni casi (vedi Bari, Foggia) sono costate carissime, ovvero il fallimento.

Un'analisi, questa, che appare quasi un 'diversivo' al monologo del Benevento di Pippo Inzaghi per le scommesse calcio: miglior attacco, miglior difesa, oltre “un mese” di vantaggio di partite dal secondo posto e una rosa costruita con ingaggi top che non ha un solo bomber ma segna all'unisono coi vari Nicholas Viola, Marco Sau, Massimo Coda, Oliver Kragl e così via.

Nota bene: siamo partiti considerando il valore delle 20 rose al 3 settembre 2019, ovvero il giorno dopo la chiusura del calciomercato estivo.

Pordenone - E' il vero miracolo di questa stagione di Serie B, nonostante le ultime due sconfitte. I Ramarri neopromossi viaggiano sorprendentemente al secondo posto in solitaria. Il valore della sua rosa, poi, al 3 settembre scorso, era, per i siti specializzati, al penultimo posto di questa particolare graduatoria a quota 7,85 milioni.

E volete saper quanto ha speso la dirigenza della matricola terribile friulana per i trasferimenti estivi? Zero euro, al netto degli indennizzi da versare prima degli eventuali riscatti da esercitare.

Almeno, per quanto riguarda i cartellini: alla corte di Attilio Tesser, che sogna un'altra incredibile promozione in Serie A dopo quella colta nella stagione 2010-2011 col Novara, sono arrivati, tra gli altri, i parametri zero Lucas Chiaretti (trequartista ex Cittadella), Michele Camporese (centrale difensivo ex Foggia), Alessandro Vogliacco (ingaggiato dopo il prestito dell'anno scorso dalla Juventus).

Quindi, i prestiti del portiere Michele Di Gregorio (dall'Inter), del centrocampista Davide Mazzocco (dalla SPAL) e del giovane centrocampista Tommaso Pobega (dal Milan, dopo l'esperienza alla Ternana). Risultato? Secondo posto provvisorio, anche per le scommesse calcio. Chapeau.

Cittadella - Una conferma. Si pesca in casa o in Serie C. Investimenti graduati da parte del club in mano alla siderurgica Gabrielli. E il risultato è sempre assicurato con quel posto playoff che torna sistematicamente. I veneti hanno chiuso il girone di andata al quarto posto in coabitazione con la Virtus Entella a 29 punti,  tutto questo grazie al solito prezioso lavoro del direttore generale Stefano Marchetti, già premiato la scorsa stagione come miglior dirigente sportivo italiano dell'anno.

La guida tecnica sapiente di mister Roberto Venturato e i gol di Davide Diaw, in rete anche nella vittoria di Trapani, stanno trascinando nuovamente i granata. 2,2 milioni investiti la scorsa estate per i tesseramenti, gran parte dei quali per il riscatto dall'Atalanta per il difensore Marco Varnier e un valore della rosa complessivo che si colloca al 14esimo posto con 12,03 milioni.

Virtus Entella - Dopo la mancata riammissione dell'anno scorso in Serie B e la surreale stagione in C disputata col fiatone, a suon di recuperi, la chiesa - per dirla alla Rudi Garcia - è tornata al centro del villaggio. A Chiavari, la formazione di patron Gozzi e mister Boscaglia, senza fare particolari follie, è l'immagine fulgida della squadra di provincia che fa faville.

Zona playoff, come il Cittadella. Trascinata dalla "zanzara" Giuseppe De Luca e dal bomber Andrea Schenetti, i liguri biancocelesti possono tenere la posizione playoff fin qui conquistata e rivelarsi poi la scheggia impazzita degli spareggi-promozione di fine anno.

Segui il girone di ritorno della Serie B anche con le scommesse calcio di 888sport!

*La foto di apertura dell'apertura è di Massimo Pinca (AP Photo).

Sull'autore
Di
Stefano Fonsato

Stefano collabora da anni come giornalista freelance per il portale web di Eurosport Italia, per il quotidiano La Stampa e con la casa editrice NuiNui per la quale è stato coautore dei libri "I 100 momenti magici del calcio" e "I 100 momenti magici delle Olimpiadi".

E' amante delle storie, dei reportage e del giornalismo documentaristico, ma il suo "pallino" resta, su tutti, il calcio d'Oltremanica.

 

Articoli Correlati
Alberto Monguidi: “Il 9 aprile partirà il campionato eSport della Serie BKT”

1693 partecipanti nelle qualifiche

L'approccio dei tecnici stranieri nelle giovanili!

Abascal e gli altri!

Empoli e Cremonese, per cambiare passo!

Delusione a Perugia!

I contratti più ricchi in B!

Giak il più pagato!

I 5 migliori giovani della Serie B secondo Nicola Binda

Binda: Top five!