Quando si parla di calcio, si dice molto spesso che non è tanto complicato vincere, quanto ripetersi con una certa costanza. Dunque, bisogna solo immaginare quanto possa essere difficile vincere per dieci volte consecutive un campionato importante come la Bundesliga.

Eppure da un decennio il Maisterschale ha un solo padrone, il Bayern Monaco. A volte con difficoltà, altre con facilità disarmante, il club di Säbener Straße ha dominato il pallone tedesco, arrivando a una serie di vittorie consecutive del campionato per le quote Bundesliga che difficilmente sarà eguagliata. Anzi, che molto probabilmente sarà anche allungata, perchè i bavaresi non hanno certamente voglia di fermarsi come dimostra il clamoroso "set" (1-6) d'esordio a Francoforte contro i Campioni d'Europa League. Ma per mantenere gli stimoli necessari, negli ultimi anni sono stati necessari cambiamenti anche importanti. 

Le ultime operazioni del Munich

Gli obiettivi di mercato del Bayern

Il vivaio del club bavarese

Il club più vincente di Germania

Acquisti e cessioni record Bayern

Il bonus di benvenuto di 888sport!

Le ultime operazioni del Munich

E anche la stagione 2022/23 non sta certamente facendo eccezioni, visti i trasferimenti. Il Bayern è stato protagonista di una delle telenovelas del mercato estivo, l’acquisto da parte del Barcellona di Robert Lewandowski. Il polacco, dopo anni all’Allianz Arena, cercava qualcosa di nuovo e, dopo un muro contro muro con la società tedesca, l’ha trovato.

Per i bavaresi, 45 milioni di euro più bonus, non male per un calciatore di 34 anni e con il contratto in scadenza nel 2023. Anche perchè il sostituto è arrivato per…due terzi della cifra: con 32 milioni, il Bayern si è assicurato Sadio Manè, anche lui alla ricerca di nuovi stimoli lontano dal Liverpool e di un triennale da venti milioni!

Sadio Manè con la nuova maglia!

Con la ventina che rimane, i bavaresi hanno anche preso dal Rennes il giovanissimo Mathys Tyl, attaccante diciassettenne con un futuro roseo. Le spese non finiscono qui: dall’Ajax sono arrivati il centrocampista olandese Ryan Gravenberch, per tutti “il nuovo Pogba”, per appena 18,5 milioni, mentre il terzino tunisino Noussair Mazraoui è addirittura arrivato a parametro zero.

I…soldi risparmiati sono invece finiti nelle casse della Juventus, per quello che è uno degli acquisti più costosi di sempre del Bayern: il difensore olandese Matthijs de Ligt è stato pagato 67 milioni.

Non solo arrivi, però, perché oltre a Lewandowski se ne sono andati dal Bayern anche Nicklas Süle e Corentin Tolisso a parametro zero, oltre a tre calciatori ceduti in Premier League: Chris Richards (al Crystal Palace per 12 milioni), Marc Roca (al Leeds United per 11 milioni) e Omar Richards (al Nottingham Forest per 8,5 milioni).

Gli obiettivi di mercato del Bayern

Finisce qui? Per il momento sì, perchè il Bayern tende a lavorare con parecchio anticipo e difficilmente mette mano alla rosa a campionato già iniziato. Ma non sono da sottovalutare…le opportunità. Nel caso qualche calciatore di altissimi livello dovesse lasciare il suo club, i bavaresi sono pronti a inserirsi.

Da notare a questo proposito l’interesse per Frankie de Jong del Barcellona, ma anche i fari accesi da anni su alcune stelle della Serie A, come Nicolò Zaniolo (cercato con insistenza al momento della sua esplosione) o Sergej Milinkovic-Savic.

Il vivaio del club bavarese

Il fatto che il Bayern faccia incetta di talenti (sia in Bundesliga che all’estero) non deve però demoralizzare chi gioca nelle giovanili, perchè di prodotti del vivaio del club ce ne sono eccome in prima squadra. Il più brillante attualmente è certamente Jamal Musiala, che il Bayern ha inserito nella sua under-17 dopo averlo convinto a lasciare il vivaio del Chelsea.

Il gioellino Jamal Musiala

Neanche un anno dopo, il talento classe 2003 esordiva in prima squadra, di cui ora è uno dei leader nonostante la giovanissima età. E a proposito di leader, se di dice Bayern si pensa per forza a Thomas Müller, uno dei senatori del club, tra i protagonisti dell'incredibile Champions dei record per le quote calcio con il 100% di vittorie! Per lui, nato e cresciuto in Baviera, una permanenza a Säbener Straße che è cominciata ormai nel 2004. E tanti, tantissimi trofei, sempre da protagonista.

Il club più vincente di Germania

Del resto, difficile non vincere al Bayern, considerando che delle 59 edizioni della Bundesliga il club ne ha portate a casa 31. E nonostante abbia cominciato a trionfare con costanza solo sul finire degli anni Sessanta, il Bayern Monaco è certamente il club più conosciuto e più vincente di Germania.

In bacheca ci sono anche 6 Champions League (con il Triplete sia nel 2013 che nel 2020), una coppa UEFA, una Coppa delle Coppe, due Supercoppe UEFA, quattro titoli di campione del mondo per club, 20 Coppe di Germania, 10 supercoppe tedesche, sei coppe di lega e anche il trentaduesimo titolo, vinto nel lontano 1932, quando il campionato non era ancora la Bundesliga.

Con il Bayern hanno giocato campionissimi come Franz Beckenbauer, Gerd Müller, Karl-Heinz Rummenigge, Lothar Matthäus e Oliver Kahn, alcuni dei quali sono stati anche dirigenti del club una volta appesi gli scarpini al chiodo.

Kalle con capitan Paul Breitner

 

Acquisti e cessioni record Bayern

Ma quali sono gli acquisti più costosi di sempre del Bayern? Il primo posto spetta a Lucas Hernandez, per cui nel 2019 il club ha pagato la clausola di 80 milioni all’Atletico Madrid. Segue De Ligt con i 67 milioni da poco versati alla Juventus, mentre chiude la top 3 Leroy Sanè, che nel 2020 è costato 60 milioni da dare al Manchester City.

Lucas Hernandez!

A seguire ci sono due francesi, il difensore Dayot Upamecano, strappato al Lipsia nel 2021 per 42,5 milioni, e Tolisso, pagato 41,5 milioni al Lione.

Cifre molto più basse per le cessioni, perchè difficilmente i bavaresi cedono calciatori al top. Dunque, vince Lewandowski con i 45 milioni del Barcellona, seguito dai 40 che nel 2019 sborsa la Juventus per Douglas Costa. Al terzo posto i 30,5 milioni spesi nel 2019 dal Borussia Dortmund per Mats Hummels, mentre chiudono la top 5 i 25 milioni incassati sia per Toni Kroos (andato al Real Madrid nel 2014) che per Owen Hargreaves (acquistato dal Manchester United nel 2007).

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

IL MERCATO A DORTMUND

GLI INGAGGI DEL BORUSSIA

La rosa del Dortmund

La rosa del Bayern

Che contratto per Manè