Continua la battaglia senza esclusione di colpi tra la FIFA e i procuratori. Nel corso degli ultimi anni la federazione internazionale ha cercato di limitare l’influenza degli agenti dei calciatori e soprattutto di diminuire il costo delle commissioni, che di recente è diventato uno degli elementi di maggior spesa per i club, soprattutto per quelli di alto livello.

Da qui la creazione di un nuovo regolamento per la professione del procuratore, che la FIFA farà entrare in vigore dal giugno 2023. Ecco dunque cosa cambierà rispetto alla situazione attuale. 

Il divieto di rappresentanza multipla

Il limite alle commissioni

La reintroduzione dell'albo

Gli agenti e il Football Forum

Il bonus di benvenuto di 888sport!

Il divieto di rappresentanza multipla

Il punto forse più importante è il divieto di rappresentanza multipla. Non sono infatti pochi i casi in cui un procuratore rappresenta il calciatore, ma anche il club che vende e/o quello che acquista, andando così a guadagnare commissioni da tutte le parti in causa. Dal giugno 2023 non sarà più così, con l’agente che dovrà rappresentare una sola delle tre posizioni.

L’unica eccezione è prevista dalla possibilità che un agente rappresenti sia il calciatore che la squadra che vende, ma sempre a patto che venga specificatamente accettata da entrambe le parti la rappresentanza multipla. Che, dunque a termini di regolamento non può più essere “imposta”.

Il pagamento, che dovrà obbligatoriamente passare attraverso la camera di compensazione della FIFA, può quindi essere fatto solo dal cliente del procuratore nella determinata trattativa e non da qualsiasi altra parte in causa.

Segui il calciomercato con le nostre scommesse Italia!

Il limite alle commissioni

La stretta dal punto di vista economico arriva invece con un limite ben preciso alle commissioni. A seconda della parte in causa rappresentata, per il procuratore arriva un tetto a quanto è possibile guadagnare.

Nel caso in cui l’agente rappresenti il calciatore, il massimo della commissione prevista è del 5% quando si parla di stipendi al di sotto dei 200mila euro, che scende poi al 3% quando si supera quella cifra, con buona pace dell'agente di Dybala...

Dybala a Wembley!

I valori sono gli stessi anche se il procuratore rappresenta il club che acquista il calciatore. Dunque, nel caso di rappresentanza doppia concordata, il tetto massimo alle commissioni è del 10% per uno stipendio al di sotto della soglia dei 200mila euro e del 6% in caso di stipendi superiori. Nel momento in cui invece l’agente rappresenta il club che vende il calciatore, la commissione massima prevista è del 10% del costo dell’operazione.

La reintroduzione dell'albo

L’ultima delle mosse per regolarizzare la professione del procuratore è infine la reintroduzione dell’albo dei procuratori, con tanto di esame per l’iscrizione e tassa annuale da pagare.

Un dietrofront da parte della FIFA, che nel corso degli ultimi decenni, ovvero da quando gli agenti dei calciatori hanno cominciato ad avere una certa influenza sul mercato, ha cambiato idea più volte, prima creando l’albo, poi abolendo l’esame e infine permettendo una rappresentanza libera.

Pogba e la sua esultanza inconfondibile!

Con il ritorno di Pogba, la Juve tornerà favorita per le scommesse calcio?! 

Gli agenti e il Football Forum

Ora si punta (di nuovo) a mettere nero su bianco i nomi di chi può effettivamente operare nell’ambiente, ponendo anche delle pregiudiziali dal punto di vista legale e morale per quanto riguarda l’iscrizione. Non sarà infatti possibile diventare procuratori se si è stati condannati per reati gravi o se si presentano casi di conflitto di interesse.

Insomma, lo scontro continua, con la FIFA che tenta di limitare l’influenza dei procuratori, mentre questi ultimi paradossalmente ritengono di…contare poco e hanno creato Football Forum, associazione immaginata dal compianto Mino Raiola e sulla quale, siamo certi, lavorerà con costrutto l'erede scelta Rafaela Pimenta, che ha come obiettivo quello di migliorare i rapporti con gli altri gruppi di interesse del pallone…

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

CRIPTOCALCIO

LA GERMANIA

PRESTITO CON OBBLIGO

87 MILIONI PER MAGUIRE

POGBA SOPRA QUOTA 100