All’interno delle riforma che dovrebbe rendere più avvincenti le coppe europee, c’è spazio anche per nuove regole destinate all’Europa League.
Settembre 2021, quindi, non sarà solo il momento del ritorno della terza coppa: quella che una volta era la romantica Coppa delle Coppe, vinta per l’ultima volta dalla Lazio di Bobo Vieri nel 1999, viene, finalmente, rimpiazzata da un nuovo torneo continentale, la Conference Europa League!

EL: 32 partecipanti 

L’Europa League 2021/2022 vedrà ai nastri di partenza 32 squadre e non 48: il numero quindi sarà lo stesso delle società che prenderanno parte alla Champions ed i gironi passeranno dai 12 dell’edizione che si concluderà a Danzica nel 2021 a 8.

Per ciascun raggruppamento passeranno le due migliori classificate. Le prime direttamente agli ottavi di finale, cosiddetto Round of 16; le seconde, e questa è la novità più rilevante del nuovo format, se la vedranno, in gara di andata e ritorno, nel Preliminary knockout round contro le 8 terze provenienti dai gruppi Champions.

La ratio di questa novità è probabilmente quella di rendere più tortuoso il percorso verso la finale di Siviglia 2022 delle compagini che “retrocedono” a dicembre dall’ex Coppa Campioni e dare, evidentemente una nuova, propria, dignità all’Europa League nel momento della nascita della Conference!

Le edizioni vinte da chi inizia in Champions

Tante, infatti, sono le edizioni conquistate da squadre che hanno iniziato la stagione europea partendo dalla Champions. Andiamo con ordine. Le ultime a vincere, partendo con l’iscrizione all'altro, più blasonato, torneo continentale, sono state Siviglia ed Atletico Madrid.

Quando il Siviglia supera 3-1 a Basilea il Liverpool allenato da pochi mesi da Klopp, i ragazzi di Emery vincono la terza EL consecutiva, questa volta partendo dalla Champions ed in particolare dal gruppo D con Juventus, Manchester City e  Borussia Monchengladbach. Proprio contro i tedeschi, gli andalusi esordiscono con un perentorio 3-0. Le successive quattro partite sono coincidono con quattro sconfitte e solo nella sesta ed ultima gara del girone, il gol di Fernando Llorente alla Juve evita l’ultimo posto e manda Banega e compagni al torneo che in tanti hanno definito... Siviglia League!

 

Il Cholo, nella finale 2018 a Lione, ha disintegrato il disegno tattico del coraggioso Garcia con un perentorio 3-0. La Champions dell’Atletico, però, era iniziata con uno 0-0 all’Olimpico di Roma. Sotto un diluvio di metà settembre, gli appassionati del calcio internazionale scoprono le clamorose doti tra i pali del miglior portiere del mondo: Alisson Becker, poi protagonista in tutta l’edizione sino alle semifinali, ferma i tentativi a ripetizione di Griezmann e Saul!

Con una squadra costruita per competere sino in fondo nella Coppa dalle grandi orecchie, il cammino in Europa League sembra più un percorso organizzato con simpatiche trasferte che una campagna continentale: tra Copenaghen, Lokomotiv, Sporting ed Arsenal, il Cholo perde solo un incontro a Lisbona, prima della finale.

L’atto conclusivo nello stadio del Lione costruito per gli Europei del 2016, manda in scena, forse, la finale più squilibrata per le scommesse calcio degli ultimi anni: il divertente Marsiglia di Garcia nulla può davanti alla straripante condizione fisica di AG7 che, non a caso, neanche due mesi dopo si laureerà campione del mondo con la sua Francia.

Le due finaliste

Nella storia della competizione, ci sono state anche due finali con entrambe le squadre provenienti dalla Champions. L'ultima nel 2013 tra Chelsea e Benfica.

Nel 2009 ad Istanbul, invece, il Donetsk supera il Werder Brema ai supplementari, segnando il punto più alto della storia calcistica degli ambiziosi ucraini.

Il gol decisivo nella finale vinta dal Donetsk!

I tedeschi erano stati eliminati nel girone da Panathinaikos ed Inter, mentre i ragazzi di Lucescu con Luiz Adriano al centro dell’attacco, nonostante un discreto bottino di 9 punti, erano usciti a vantaggio di Sporting e Barcellona. Proprio contro Messi, lo Shakhtar perderà, poi, la Supercoppa Europea 2009 nell'extratime.

*Le immagini dell'articolo, entrambe distribuite da AP Photo, sono di Peter Dejong e Efrem Lukatsky.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Mesut Ozil, il disoccupato più ricco d'Europa!

Il disoccupato più ricco

La UEFA Europa Conference League dal 2021!

Europa Conference League

Sorteggi EL, sorride la Roma: insidie per Milan e Napoli

Inglesi favorite

Lopetegui conferma una tradizione incredibile!

Dinastia iberica

Europa League, l’Inter di Conte sfida la “padrona di casa”

Una finale straordinaria