La retrocessione in Serie B della scorsa stagione non ha modificato i piani della nuova proprietà americana del Parma: nelle intenzioni del presidente Krause, i Ducali devono tornare protagonisti del calcio italiano al più presto possibile.

Il podio dei più pagati al Parma

Lo stipendio di Buffon al Parma

Gli ingaggi di Brunetta e Laurini

Chi guadagna a Collecchio intorno ai 500 k

I contratti dei più giovani al Parma

Ed ecco perché la squadra emiliana è quella che nella stagione 2021/22 ha il monte ingaggi più alto di tutta la categoria. Certo, non sempre i soldi fanno la felicità e il campionato mediocre del Parma lo dimostra. Ma resta comunque il fatto che gli stipendi che arrivano a chi gioca al Tardini sono più alti della media della categoria. Ma chi sono i calciatori più pagati della rosa del Parma?

Il podio dei più pagati al Parma

Il Paperone gialloblù è Roberto Inglese. Il centravanti è arrivato nel 2020 dal Napoli per ben 20 milioni di euro e anche il suo ingaggio è assolutamente più da Serie A che da Serie B. Il classe 1991 di Lucera percepisce infatti quasi 2,5 milioni di euro lordi a stagione e ha un contratto con il club fino al 2024.

È invece arrivato gratis e con la consapevolezza di giocare la B Franco Vázquez. El Mudo, dopo parecchi anni a Siviglia, si è svincolato dal club andaluso ed è arrivato al Parma, che gli ha offerto un contratto fino al 2023 a circa 1,8 milioni di euro a stagione.

Franco Vazquez nella finale di Europa League contro il Siviglia!

Il futuro, anche a vedere la carta di identità, invece si chiama Dennis Man. L’attaccante romeno, acquistato nel gennaio 2021 per 13 milioni, ha firmato un accordo da 1,8 milioni di euro fino al 2025 e dopo la retrocessione il Parma ha deciso di puntare su di lui.

Lo stipendio di Buffon al Parma

I tre più pagati del club, dunque, prendono uno stipendio più alto di un campione…di tutto. Nell’estate 2021 il Parma ha annunciato in pompa magna il ritorno di Gianluigi Buffon dopo oltre vent’anni. Per lui, considerando che si parla di un calciatore di quasi 44 anni, il club ha fatto uno sforzo enorme: a SuperGigi è stato offerto un biennale a 1,6 milioni di euro lordi, più bonus e premio promozione.

Gigi Buffon!

Anche il dodicesimo, però, si ritrovava nelle stesse condizioni del suo collega di reparto. Luigi Sepe era il primo portiere nella stagione in A e anche per il portiere campano, prima del trasferimento a Salerno, stipendio da 1,6 milioni.

In questa fascia di ingaggi ci sono anche altri due veterani del calcio italiano. Fino a giugno 2022 ci sarà Danilo. Il difensore brasiliano è arrivato a titolo gratuito per un contratto da 1,3 milioni. Scadenza 2023 invece per Pasquale Schiattarella, che dopo gli anni al Benevento ha firmato con il Parma un biennale da 1,2 milioni di euro.

Poco meno dovrebbero essere i compensi di Simy, e Pandev, sempre protagonista tra gol ed assist per gli appassionati di calcio scommesse online!

Gli ingaggi di Brunetta e Laurini

A 850mila euro a stagione c’era un esubero, ovvero Luca Siligardi. L’esterno scuola Inter è arrivato nel 2017, ma negli ultimi anni è sempre stato spedito in prestito. Per lui l’ultima stagione a Parma si è conclusa a gennaio 2022 con il trasferimento alla Feralpisalò!

Scadenza 2022 per Juan Brunetta, ma solo perché l’argentino è in prestito dal Godoy Cruz. Il Parma ha però un diritto di riscatto per il suo cartellino e intanto gli versa circa 800mila euro. Stesso ingaggio anche per tre calciatori in situazioni molto diverse.

Il difensore argentino Lautaro Valenti è stato riscattato nell’estate 2021 dal Lanus dopo un anno in prestito, ma gli infortuni lo hanno costretto a fermarsi a lungo. Buon per lui che il contratto con il Parma è fino al 2025, dunque c’è tempo per rifarsi. Scade nel 2023 invece l’accordo con Mattia Sprocati e con Vincent Laurini, ma sia l’esterno italiano che il terzino francese non rientrano nei piani della società, che ha cercato di venderli nell’estate 2021, ma senza riuscirci.

Vincent Laurini

Chi guadagna a Collecchio intorno ai 500 k

Scendendo a 600mila euro ci sono invece due giocatori utilizzati con una certa frequenza. Il primo è il centrocampista Stanko Jurić, arrivato dall’Hajduk Spalato per 2 milioni di euro e che ha firmato un contratto col Parma fino al 2025. È già in Italia da oltre un anno invece il difensore colombiano Yordan Osorio, acquistato per 4 milioni dal porto nell’ottobre 2020 e che ha un accordo col club fino al 2024.

A 550mila euro ci sono due calciatori che hanno un contratto fino al giugno 2022, in quanto attualmente in prestito. Per il difensore belga Elias Cobbaut il Parma ha stabilito con l’Anderlecht un diritto di riscatto a fine stagione, mentre per Gennaro Tutino, ottima opzione di marcatore per le scommesse Serie B, c’è l’obbligo di riscatto a 5 milioni in caso di promozione, che prolungherebbe automaticamente anche l’accordo tra calciatore e società fino al 2025.

Il gruppetto di quelli che guadagnano circa 500mila euro è composto da Simon Sohm (scadenza 2025), Simone Iacoponi (un altro degli esuberi prima di esser ceduto al Teramo) e Valentin Mihăilă, uno dei calciatori più futuribili della rosa che non per nulla ha un contratto fino al 2025.

I contratti dei più giovani al Parma

Ancora più giù si arriva ai 380mila euro fino al 2022 di Enrico Del Prato. Il terzino è in prestito dall’Atalanta, per lui c’è diritto di riscatto, ma la Dea si è riservata la possibilità di riprenderselo. A 340mila euro c’è Simone Colombi, sotto contratto fino al 2023, mentre percepisce 270mila euro fino al 2025 il giovane difensore ungherese Botond Balogh, portato in Italia anni fa e ora promosso dalle giovanili.

Simone Colombi con la maglia della Under 21!

A 210mila euro c’è un trio di giovani dalle prospettive interessanti. Talentuoso ma sfortunato Adrià Bernabé, ex Barcellona e Manchester City, che ha firmato fino al 2024 ma è martoriato dagli infortuni. Arrivato a gennaio 2021 invece il difensore belga Daan Dierckx, che ha un accordo con il club fino al 2025, così come il terzino francese Woyo Coulibaly, l’unico del terzetto utilizzato con una certa frequenza.

Per finire, un nutrito numero di calciatori compresi tra i i 18 e i 20 anni. C’è Félix Correia, in prestito dalla Juventus con riscatto e controriscatto, che guadagna 200mila euro. Ne percepiscono invece 150mila il terzino greco Vasilis Zagaritis e il centrocampista francese Aliou Traoré, entrambi sotto contratto fino al 2024. Scendendo ulteriormente, a 65mila euro fino al 2025 c’è l’attaccante polacco Adrian Benedyczak e chiude la lista il diciannovenne Daniele Iacoponi, attaccante classe 2002, attualmente in prestito al Pordenone con un contratto fino al 2025 a 45mila euro a stagione. Insomma, tra ingaggi top ed esuberi, le spese al Parma non mancano.

La speranza di Krause, però, è che arrivino anche i risultati!
 

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo. 

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

Il nuovo Palermo

La Serie B 2023

Il mercato del Bari

I segreti del Sudtirol

Gli ingaggi dei tecnici in C