I soldi non fanno la felicità e a ben vedere non garantiscono neanche la certezza di vincere. Lo sanno benissimo al Paris Saint-Germain, considerando che da quando è arrivata la proprietà qatariota il club, che in teoria avrebbe dovuto dominare in lungo e in largo tanto in Francia quanto in Europa, si è trovato davanti a parecchie delusioni.

Il podio stellare del Paris

Il clamoroso ingaggio di Sergio Ramos

Lo stipendio di Hakimi

Gli ingaggi dei calciatori del PSG

Quelle continentali sono quelle che bruciano di più, compresa la sconfitta nella finalissima di Champions 2019/20 ad opera del Bayern Monaco. Ma anche i campionati non vinti (anche se forse sarebbe meglio dire persi) di fronte ad avversarie come il Montpellier, il Monaco e il Lille di certo hanno ferito i parigini.

Che, forse anche per esorcizzare queste brutte esperienze, hanno cercato di cambiare le cose nell’unico modo che sembrano conoscere: spendendo, anche se in maniera differente rispetto al passato.

Le ultime campagne acquisti non saranno state onerosissime per il costo dei cartellini dei calciatori (almeno rispetto agli standard del club), ma in compenso hanno aumentato a dismisura il monte ingaggi del PSG. Che si è portato al Parco dei Principi tantissimi calciatori, alcuni dei quali a parametro zero, ma dallo stipendio assai pesante.

Il bonus di benvenuto di 888sport!

Il podio stellare del Paris

Il contratto più oneroso, però è un rinnovo. Kylian Mbappè è stato a lungo il caso più spinoso per il PSG. Il francese aveva il contratto in scadenza a giugno 2022 e il corteggiamento del Real Madrid sempre pressante ha costretto la società parigina a sparare altissimo per tenersi il campione del mondo: contratto fino al 2025 a 50 milioni di euro a stagione. Abbastanza per diventare il giocatore più pagato del mondo.

Che qualità al PSG!

E per scavalcare Leo Messi, che nel 2021 ha lasciato il Barcellona proprio perché un suo rinnovo avrebbe fatto sforare di parecchio il limite salariale ai blaugrana. A Parigi la Pulce non riceve la somma variabili tra 50 e 60 milioni netti che percepiva in Catalogna, ma è comunque tra i più pagati della rosa.

Per lui un biennale da 40 milioni euro netti fino al giugno 2023. L’arrivo del sette volte Pallone d’Oro aveva a sua volta spodestato Neymar dalla classifica dei più pagati del club transalpino.

Il brasiliano ha da poco firmato un rinnovo che dovrebbe tenerlo a Parigi fino al 2025 e che ha più o meno confermato il vecchio ingaggio da 35 milioni a stagione.

Approfitta del nostro bonus scommesse

Il clamoroso ingaggio di Sergio Ramos

Un altro degli ingaggi pesanti è quello di Sergio Ramos. L’ormai ex Gran Capitan del Real Madrid ha deciso di lasciare la Casa Blanca nel 2021 dopo una vita al Santiago Bernabeu e ha accettato l’offerta del PSG, che ha messo sul tavolo un contratto da circa 17 milioni di euro a stagione fino al 2023.

Per ora, non un’ottima idea, considerando che gli infortuni hanno impedito allo spagnolo di dare il suo contributo alla causa del club transalpino.

La presentazione di Sergio Ramos!

Per fortuna…che in difesa c’è Presnel Kimpembe. Il difensore francese ha con il PSG un contratto fino a giugno 2024 e guadagna circa 12 milioni di euro a stagione. Stessa cifra, più o meno, per altri due parametri zero arrivati nel 2021 che, almeno per il monte ingaggi, non sono esattamente così…zero.

Gianluigi Donnarumma si è trasferito a Parigi anche per la proposta irrinunciabile di un contratto fino al 2026 da 12 milioni a stagione, ma di certo non si aspettava che avrebbe dovuto combattere per il posto da titolare con Keylor Navas. L’arrivo di Galtier, però, dovrebbe aver risolto la situazione. Chi invece è in bilico è Georginio Wijnaldum. L’olandese ha lasciato il Liverpool gratis e ha accettato 10 milioni a stagione fino al 2024, ma è già in odore di addio.

Lo stipendio di Hakimi

Non solo parametri zero, però, anche per le scommesse online 

A 9 milioni a stagione c’è il colpo più costoso dello scorso mercato del PSG. L’ex interista Achraf Hakimi, autore per le scommesse online del primo gol stagionale nella trasferta contro il Troyes, nel 2021 ha firmato un accordo per rimanere al Parco dei Principi fino al 2026, andando a fare compagnia nella classifica dei più pagati a due vere e proprie colonne del club. 

Lo straordinario esterno ex Inter!

Marquinhos e Marco Verratti sono a Parigi ormai da quasi un decennio e il loro ingaggio è andato aumentando così come la loro importanza nella squadra. Entrambi hanno un contratto fino al 2024.

Gli ingaggi dei calciatori del PSG

A 7,5 milioni all’anno c’è Keylor Navas. Il portiere della Costa Rica ha un contratto fino al 2024, ma l’acquisto di Donnarumma potrebbe portare a un remake di quanto avvenuto a Madrid con Courtois, con un primo anno di convivenza e poi l’addio per fare posto ai più bravi...

Navas in uscita alta!

A perdere il posto nel tridente nelle ultime stagioni è stato Mauro Icardi, che pure è blindato da un contratto da 6,5 milioni netti fino al 2024. Cifre simili per il suo compagno di nazionale Leandro Paredes: l’ex romanista guadagna 6 milioni a stagione, ma il suo accordo scade nel 2023.

Fiducia invece fino al 2025 per Juan Bernat. Lo spagnolo, nonostante gli infortuni, ha firmato un rinnovo fino al 2025 che lo porta a guadagnare 5,5 milioni a stagione. Sono 4,5 invece i milioni annui per Ander Herrera e per Julian Draxler. Sia l’ex Manchester United che il tedesco sono legati al club fino al 2024.

Si attesta a 4 milioni netti il contratto di Idrissa Gueye, sotto contratto fino al 2023, mentre a 3,5 milioni ci sono Abdou Diallo e Layvin Kurzawą, entrambi con un accordo che si estende fino a giugno 2024. A chiudere questa fascia ci sono i 3 milioni a stagione di alcuni calciatori.

A partire dal tedesco Thilo Kehrer, che però dovrà ragionare su un eventuale rinnovo, visto che la concorrenza è tanta e che il suo contratto termina nel 2023. Poi c’è Nuno Mendes, riscattato dallo Sporting e che ha firmato un accordo fino al 2026. E a 3 milioni c’è anche il connazionale Vitinha, appena arrivato dal Porto, che ha firmato un quinquennale fino al 2027 che però andrà a salire fino a raggiungere i 5 milioni.

Tra i meno pagati del PSG spunta una vecchia conoscenza tricolore: Rafinha, che ha giocato una stagione all’Inter, si accontenta di 2 milioni di euro netti fino al 2023. Il terzo portiere Sergio Rico guadagna invece 1,3 milioni fino al 2024, mentre a chiudere la lista c’è un portoghese.

Danilo Pereira ha accettato con gioia la chiamata dei parigini e ha firmato un contratto da un milione a stagione fino al 2025. L’unico su cui non si hanno ancora informazioni per quanto l’ingaggio è un altro dei nuovi acquisti, Nordi Mukiele, sotto contratto fino al 2027. Ma considerando che l’ex terzino dell’RB Lipsia in Sassonia guadagnava 3 milioni a stagione, facile immaginare che al Parco dei Principi la cifra sia aumentata. Del resto, si va a Parigi per sognare la gloria…ma anche per riempirsi il portafogli!
 

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo. Prima pubblicazione 22 novembre 2021.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

PSG ancora su Skriniar

In testa il Real

Livello continentale

La nuova Champions

Il valore di un club