Dopo una stagione straordinaria, Matteo Berrettini è riuscito a strappare il pass per le ATP Finals che si giocheranno a Londra da domenica 10 novembre. Alla 02 Arena saranno presenti i migliori otto tennisti al Mondo e dopo 41 anni torna a partecipare anche un italiano.

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

L'ultimo italiano - Era infatti dalla stagione 1978 con Corrado Barazzutti che un azzurro non chiudeva l’anno tra i migliori otto della classifica mondiale. Un premio alla stagione strepitosa di Berrettini, coronata soprattutto da un’estate straordinaria. Le semifinali di New York prima e Shanghai, poi, hanno regalato a Matteo i punti necessari per qualificarsi alle ATP Finals.

Berrettini non sarà il più giovane in campo vista la presenza di Stefanos Tsitsipas, ma sicuramente sarà il meno esperto e si presenterà a Londra con la voglia di fare bene. La settimana londinese sarà fondamentale, soprattutto, per la prossima stagione, anche se Berrettini vorrà stupire come fatto a New York.

Il gruppo Borg - Il girone sarà durissimo, visto che dovrà vedersela con due mostri sacri del tennis come Novak Djokovic e Roger Federer, oltre all’austriaco Dominik Thiem. Proprio quel Thiem che Berrettini ha saputo sconfiggere a Shanghai in quarti di finale, prima di perdere a Vienna due settimane fa in semifinale in tre lunghi e combattuti set. Berrettini è stato sorteggiato nel girone Borg che inizierà domenica, mentre nella giornata di lunedì prenderà il via il girone Agassi, con protagonista atteso Rafa Nadal.

Il gruppo Agassi - Lo spagnolo è reduce dal ritiro in semifinale a Parigi-Bercy, lasciando così spazio a Shapovalov per andare in finale contro Djokovic. Il torneo di Nadal inizierà lunedì sera alle ore 21 contro Sacha Zverev, che in cinque confronti diretti non ha mai battuto lo spagnolo. L’ultimo confronto diretto risale a un anno e mezzo fa, la finale degli Internazionali d’Italia dove Rafa ha vinto 6-1, 1-6, 6-3 in poco più di due ore di gioco.

Prima del match serale ci sarà la sfida tra Daniil Medvedev e Stefanos Tsitsipas, le due sorprese maggiori di questo 2019 insieme a Berrettini. Il greco è stato il protagonista della Primavera, mentre Medvedev ha dominato l’estate con un bilancio di 29 vittorie e solo 4 sconfitte dopo Wimbledon arrivando al quarto posto nella classifica ATP. Anche qui sono cinque i precedenti, tutti a favore di Medvedev compreso il 7-6, 7-5 della semifinale di Shanghai di un mese fa. 

Per le scommesse online, Nadal è solo il quarto favorito per la vittoria finale @5!

Le ambizioni di Matteo - Considerando quasi impossibile la vittoria di Matteo alle ATP Finals, l’obiettivo è sicuramente fare esperienza e provare ad accedere alle semifinali. La vittoria del torneo di Berrettini è decisamente poco probabile per i quotisti di 888sport.it, con l’italiano che ha una quota a vincere di 29.

L’esordio per l’azzurro sarà durissimo, visto che se la vedrà con il campione di Parigi-Bercy Novak Djokovic. Dopo il ritiro agli US Open il serbo ha avuto bisogno di ricaricare le pile, e ad eccezione della vittoria nel torneo di Tokyo nella tournée asiatica non è sembrato in forma. A Shanghai ha infatti perso da Tsitsipas ai quarti di finale, prendendosi poi qualche giorni di pausa prima di vincere a Parigi-Bercy.

Il favorito - Per le scommesse tennis Djokovic è il favorito per la vittoria finale (@2,10) e vorrà subito iniziare forte battendo Matteo Berrettini nel primo confronto diretto tra i due: la vittoria del serbo nell'esordio si gioca @1.18! L’azzurro poi dovrà cercare in tutti i modi di battere Dominik Thiem e sperare nell’impresa con Roger Federer. Si può sognare? Sì, e magari anche più di un semplice sogno.

Perché con l’austriaco Matteo ci ha già giocato e ha dimostrato di poter fare partita alla pari. Lo scorso anno a Parigi ha strappato un set a Thiem al Roland Garros, quest’anno lo ha battuto a Shanghai prima del ko di Vienna. Discorso diverso per il match contro Roger Federer.

Il precedente con lo svizzero non fa ben sperare, il netto 3-0 di Wimbledon è ancora nella memoria di Matteo ma attenzione alle condizioni fisiche di Federer. Re Roger è apparso in difficoltà nella seconda parte di stagione ed è reduce dalle eliminazioni ai quarti di finale allo US Open e a Shanghai per mano di Dimitrov e Zverev.

Segui le tre partite del nostro Matteo anche con le scommesse live di 888sport!

Nell’ultimo torneo ha vinto nella sua Basilea senza perdere un set, ma ha deciso di non partecipare a Parigi-Bercy per evitare ulteriori fatiche prima della Finals. Berrettini può sognare e con lui tutto il tennis italiano che dopo 41 anni ritrova un azzurro nell’ultimo appuntamento della stagione. 

*La foto di apertura dell'articolo è di Michel Euler (AP Photo).

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Tennis: Grande Slam, chi ci è andato più vicino

Storie di Grande Slam!

Berrettini, un anno da incorniciare!

La scalata ed i guadagni

Tennis: Federer e le tournée negli sport

Le tournée negli sport

Mastroluca: “L’Italia può vincere la Coppa Davis”

Mastroluca: "Italia competitiva”

Il Calendario Sportivo 2020!

2020: eventi imperdibili!