Dal giorno dei sorteggi, forse anche da prima, tutto sembra portare alla vittoria numero otto di Roger Federer a Wimbledon. La fiducia dei media è elevatissima, gli addetti ai lavori sono stati tutti concordi dal primo momento che lo svizzero fosse il favorito per la vittoria sull’erba londinese e lui finora non ha tradito le aspettative. Tra lui e la vittoria del trofeo, però, c’è un ultimo ostacolo che si chiama Marin Cilic, croato e numero 7 delle classifiche mondiali.

Scommettere adesso sulla finale maschile di Wimbledon su 888sport

Roger Federer
Non ci sono più aggettivi per descrivere Roger Federer, semplicemente King Roger, il re, capace di battere record di vittorie con la stessa facilità con cui sconfigge i suoi avversari da 16 anni, da quando nel 2001 vinse il suo primo torneo ATP a Milano. E l’impressione che dà a tutti è quella di non aver alcuna voglia di smettere di vincere. 
 «Contro Cilic non sarà affatto facile, agli Us Open di tre anni fa contro di me giocò una partita irreale» ha dichiarato Federer alla stampa. «Fin quando avrò la salute, potrò permettermi di arrivare alla fine dell’anno e valutare le condizioni del mio gioco e pensare a come potrò giocare l’anno successivo. Dopo l’infortunio ho resettato la mente, e la mia famiglia è contenta di seguirmi sul circuito. Non ho programmi, ma tornei come questo mi stimolano a rimanere competitivo a lungo». 

888Sport

Nessuno prima di lui ha disputato 11 volte la finale dello stesso torneo del Grande Slam (Rafael Nadal è fermo a quota 10 nel “suo” Roland Garros); nessuno ha conquistato il torneo 8 volte e Roger ha l’occasione di staccare e lasciare fermi a quota 7 il suo maestro Pete Sampras e William Renshaw; nessuno ha alzato la coppa all’All England a 35 anni e 342 giorni, l’età che avrà Federer domenica 16 luglio. 

 

Marin Cilic
Il gigante croato arriva alla finale di Wimbledon da vero e proprio underdog, ma Federer non dovrà commettere l’errore di sottovalutarlo. In patria è considerato l’erede di Goran Ivanisevic che ha trionfato sull’erba londinese nel 2001, primo croato nella storia ad aggiudicarsi un torneo dello Slam. Cilic ha trionfato agli US Open nel 2014, tornando a far sventolare in alto la bandiera della Croazia sul Grande Slam.

Ha superato in semifinale lo statunitense Sam Querrey, vero e proprio tagliatore di teste coronate. «Sarebbe un sogno vincere qui a Wimbledon, sarebbe tutto per me» ha dichiarato Cilic che ha sconfitto Federer nella sua campagna vincente in terra statunitense nel 2014. «Ho imparato alcune lezioni di valore. 12 mesi fa ero a un punto dal vincere contro di lui. Credo senza dubbio nelle mie possibilità».

L’arma su cui può puntare Marin Cilic per girare dalla sua parte un match dal pronostico che, in partenza, sembra chiuso, è senza dubbio il servizio.

Le quote di 888sport e qualche suggerimento per scommettere

La quota per la vittoria di Roger Federer è troppo bassa perché valga la pena di essere presa in considerazione: il segno 2, infatti, si gioca a 1.20, contro il segno 1 (vittoria di Marin Cilic) che è dato a 4.70.

Si può provare a puntare sulla vittoria di Federer in 3 set, puntando sul fatto che King Roger ha finora compiuto un percorso netto nel torneo: l’opzione Under 3.5 set disputati è quotata 2.04, il relativo Over a 1.76.

Un’altra tipologia di scommessa che presenta una quota interessante è il punteggio finale , in termini di set: Federer vincente 3-0 si gioca a 2.28, mentre la vittoria per 3-1 ha quota 3.65. Il match portato da Cilic al quinto set pagherebbe 6.10 volte la posta se a trionfare fosse lo svizzero e, addirittura, 12.50 volte se ad alzare la coppa al cielo di Londra fosse il croato.

Sull'autore
Di
888sport

The 888sport blog, based at 888 Towers in the heart of London, employs an army of betting and tipping experts for your daily punting pleasure, as well as an irreverent, and occasionally opinionated, look at the absolute madness that is the world of sport.