Di Jannick Sinner, nonostante abbia solo 18 anni, si è già scritto molto: il fulvo altoatesino ha qualità tecniche, fisiche e mentali che lasciano facilmente prevedere per lui un futuro prossimo tra i primi dieci del tennis mondiale. 

Il bonus di benvenuto di 100 euro di 888sport!

Sul blog di 888sport.it abbiamo ripercorso le carriere di 8 campioni che, in campo maschile e femminile, hanno già portato l’Italia nei top ten, dalla nascita dell’era open, indicando il personale best ranking, fino a questo momento.


Adriano Panatta: n.4 il 24 agosto 1976 - Nato a Roma nel 1950, Adriano Panatta si contende con Nicola Pietrangeli lo scettro virtuale di più grande tennista italiano di tutti i tempi. Ha vinto 10 tornei ATP su 26 finali disputate in singolare e 18 su 28 in doppio. Il 1976 è il suo anno d’oro: realizza l’incredibile doppietta agli Internazionali d’Italia di Roma e al Roland Garros di Parigi, conquistando poi a Santiago del Cile la prima (e unica) Coppa Davis della storia del tennis azzurro, scalando la classifica mondiale fino al quarto posto.

Corrado Barazzutti: n.7 il 21 agosto 1978 - Dall’introduzione del computer nella redazione delle classifiche nel 1968, Barazzutti ha il secondo best ranking dopo Panatta (con Berettini che potrebbe presto raggiungerlo o superarlo), ma non ha mai vinto un torneo del Grande Slam, ottenendo come miglior risultato le semifinali agli US Open e al Roland Garros.

Insieme a Panatta e a Berrettini è uno dei tre italiani che si sono qualificati alle finali Masters. È stato tra i protagonisti della più bella nazionale di tennis di tutti i tempi, capace di conquistare una Davis nel 1976 e di disputare altre tre finali.

Fabio Fognini: n.9 il 15 luglio 2019 - Attuale numero 11 del mondo, Fabio Fognini ha il primato, in campo maschile, di essere l'unico azzurro ad aver fatto parte della top ten sia in singolare che in doppio. Il suo miglior risultato nei tornei ATP è stato il successo al Masters 1000 di Montecarlo nel 2019, mentre nello Slam ha raggiunto i quarti di finale a Parigi nel 2011. Nel 2015, in coppia con Simone Bolelli, conquista il torneo di doppio agli Australian Open, unico successo di una coppia italiana in un torneo del Grande Slam nell’era open.

Matteo Berrettini: n.8 il 4 novembre 2019 - Uno dei talenti più limpidi e precoci espressi dal tennis italiano, Matteo Berrettini irrompe tra i primi dieci del ranking mondiale il 28 ottobre 2019 all’età di 23 anni e 6 mesi, solamente cinque mesi in più di Adriano Panatta. Nella scorsa stagione, quella dell’esplosione, ha conquistato tre titoli in singolare e due in doppio, ottenendo anche l’unico successo italiano in un torneo sull’erba. Conquista la semifinale agli US Open e diventa l’unico italiano a vincere un incontro al Masters.

Francesca Schiavone: n.4 il 31 gennaio 2011 - La sua vittoria al Roland Garros 2010 è il punto più alto raggiunto dal tennis azzurro in assoluto, alla pari con il successo sullo stesso campo parigino di Adriano Panatta, parlando di era open. Francesca Schiavone ha raggiunto il numero 4 nel ranking WTA a gennaio 2011 ed è l’unica italiana ad aver disputato due finali del Grande Slam, in entrambi i casi a Parigi.

Una curiosità ripresa anche dai siti specializzati di tennis: è l’ultima atleta ad essersi aggiudicata un torneo dello Slam utilizzando il rovescio a una mano.

Flavia Pennetta: n.6 il 28 settembre 2015 - A 33 anni si è aggiudicata gli US Open 2015, in una storica finale tutta italiana contro Roberta Vinci, diventando la seconda tennista più anziana ad aggiudicarsi un torneo dello Slam. Dopo il successo a Flushing Meadows, raggiunge la sesta posizione in classifica: in precedenza era stata la prima tennista italiana a entrare tra le prime dieci del mondo. 

Sara Errani: n.5 il 20 maggio 2013 - Con ben 36 titoli conquistati, 9 in singolare e 27 in doppio, è la tennista italiana più vincente di tutti i tempi. Nel 2012 raggiunge la finale al Roland Garros e la semifinale agli US Open; a maggio 2013 raggiunge la posizione numero 5 nel ranking WTA, dopo essere stata numero uno del mondo in doppio. Ha vinto tre volte la Fed Cup con l’Italia nel 2009, 2010 e 2013

Roberta Vinci: n.7 il 9 aprile 2016 - Con Flavia Pennetta condivide il record italiano di Fed Cup vinte, con ben quattro successi. Roberta Vinci è la prima e, finora, unica tennista italiana ad essersi aggiudicata almeno un torneo su tutte le superfici di gioco; in singolare si spine fino alla posizione numero 7 del ranking, ma è in doppio che compie il suo capolavoro, con il primo posto in classifica e il completamento, insieme a Sara Errani, del Carreer Grand Slam.

*La foto di apertura dell'articolo è di Adam Hunger (AP Photo).

Sull'autore
Di
Emanuele Giulianelli

Scrittore e giornalista freelance, collabora regolarmente con il Corriere della Sera, con La Gazzetta dello Sport, con Extra Time, Rivista Undici, Guerin Sportivo e con varie testate internazionali come Four Four Two, Panenka e Tribal Football. Scrive per B-Magazine, la rivista ufficiale della Lega Serie B.

Articoli Correlati
I migliori tennisti italiani

Nicola e gli altri

Mara Santangelo e il senso del doppio nel tennis

Campionessa nel doppio!

Alessandro Nizegorodcew e la nuova scuola del tennis italiano

Equilibrio tra FIT e team privati!

Clausole fantasiose e risarcimenti milionari!

Le assicurazioni nello sport!

Clausole fantasiose e risarcimenti milionari!

Le assicurazioni nello sport!