L’esplosione del calcio belga degli ultimi dieci anni ha portato una vera e propria colonia proveniente dal Belgio in Premier League. Sono tanti, infatti, i calciatori provenienti da uno dei paesi europei piĂą floridi nella NBA del calcio! Tanti campioni passati dalla Premier, o che ancora giocano da protagonisti nel principale campionato mondiale.

La stella è senza dubbio Kevin De Bruyne, fulcro del gioco del Manchester City di Pep Guardiola. La squadra a guardare maggiormente il calcio belga in Inghilterra è il Chelsea, che nel 2012 punta su un giovanissimo Kevin De Bruyne. Il centrocampista belga a 21 anni passa dal Genk, dove era stato protagonista di due stagioni clamorose da 14 gol e 32 assist ai Blues per soli otto milioni di euro, e a 21 anni si ritrova catapultato nella realtĂ  virtuale della Premier: il Chelsea punta su di lui ma il suo impatto a Londra è difficile.

I Blues, dopo un anno di prestito al Werder Brema, lo cedono al Wolfsburg per 22 milioni di euro. Diciotto mesi di calcio stellare in Germania convincono il Manchester City a investire oltre 75 milioni di euro per riportarlo in Premier League. Da cinque anni il talento e la classe di Kevin De Bruyne illuminano il calcio inglese. 

Gli altri big in Premier

Come mai i talenti belgi riescono a fare la differenza in Premier? In un campionato così fisico, saper coniugare qualità tecnica in velocità e forza fisica è fondamentale e il calcio belga ne è l’emblema. Si punta sul talento, sfruttando la struttura fisica dei giocatori. Emblematico è il caso di un giocatore come Youri Tielemans, tuttocampista primo marcatore proprio contro l'Inghilterra nella partita che ha praticamente risolto il gruppo di Nations.

Uscito dal settore giovanile dell’Anderlecht, sembrava pronto ad esplodere ma il suo passaggio al Monaco non ha mai pienamente convinto. Arrivato a gennaio del 2019 in Premier con il Leicester, l’ex Anderlecht ha subito fatto vedere le sue qualità. Tecnica, visione di gioco, inserimento e forza fisica lo rendono un centrocampista completo. Da quando è arrivato a Leicester è diventato un insostituibile per le Foxes, segnando nove gol e servendo anche 11 assist in appena 58 presenze in Premier League. Leicester si sta trasformando in una mini-colonia belga. Oltre a Tielemans, infatti, Vardy può contare su Praet e Castagne, entrambi provenienti dalla Serie A e pedine molto utili alla causa del Leicester.

Tanti attaccanti belgi hanno fatto benissimo in Premier e continuano a giocare in Inghilterra, anche se il loro rendimento è, a volte, altalenante. Il caso emblematico è quello di Divock Origi, bomber di scorta del Liverpool da diversi anni. Il centravanti belga sembra sempre pronto al salto di qualitĂ , ma non riesce mai ad affermarsi come attaccante titolare in una big di Premier: Origi è stato, in ogni caso, decisivo per le scommesse calcio nella Champions 2019! Discorso simile per Michy Batshuayi, passato nell’ultima estate dal Chelsea al Crystal Palace dove ha raggiunto Christian Benteke, altro bomber belga che però non è riuscito a trovare molta continuitĂ  quando è passato al Liverpool per oltre 45 milioni di euro. 

Le stelle ex Premier

Tanti campioni del Belgio hanno però lasciato la Premier, utilizzando il campionato inglese proprio come trampolino di lancio. Due giocatori hanno di fatto viaggiato sempre insieme, e sono Eden Hazard e Thibaut Courtois. Entrambi grandi protagonisti con il Chelsea, capaci di vincere il titolo sotto la guida di Antonio Conte, ed entrambi poi passati al Real Madrid dopo essere definitivamente esplosi con i Blues.

Discorso simile anche per Romelu Lukaku. L’attuale numero nove dell’Inter è stato scoperto proprio dal Chelsea, ma a Londra nessuno ha mai deciso di puntare con forza sul suo straordinario sinistro. Il centravanti classe 1993 è prima esploso all’Everton, poi è passato al Manchester United dove ha dimostrato di essere uno dei migliori bomber d’Europa.

 

Chi ha lasciato la Premier dopo una grande carriera è Jan Vertonghen, nuovo difensore del Benfica dopo otto anni vissuti a Londra con la maglia del Tottenham. Con gli Spurs per anni al fianco di Alderweireld, altro belga protagonista in Premier, è stato il perno della miglior difesa del campionato inglese. Lì dove per anni ha giocato anche Simon Mignolet, portiere titolare prima del Sunderland per tre anni e poi numero uno, a fasi alterne, del Liverpool dal 2013 al 2019. 

*L'immagine di apertura è di Francisco Seco (AP Photo).

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
guanti portiere | guanti da portiere | guanti per portieri

I guanti da portiere

Holly e Benji | Holly e Benji due fuoriclasse | Capitan tsubasa

Capitan Tsubasa

Intergoles | Streaming inter sport | Intergoles tv

Gol internazionali

Raiola patrimonio | patrimonio Mino Raiola | quanto guadagna Raiola

Top Mino

Futbolarg | Futbol Argentina | Futbolarg streaming

Il calcio argentino