Hugo Llloris, Philip Lahm, Iker Casillas, Fabio Cannavaro, Cafu. E andando ancora indietro Diego Armando Maradona, Dino Zoff, Franz Beckenbauer, Bobby Moore.

L’elenco dei capitani che hanno sollevato la Coppa del Mondo somiglia molto a una lista dei migliori calciatori della propria generazione. Normale, perché quando una nazionale vince il Mondiale lo fa anche grazie a un leader in grado di guidare i compagni verso risultati a volte inattesi.

Chi saranno quindi i capitani delle trentadue nazionali in gara in Qatar?

Koulibaly e Kane

Messi e Lewa

Sergio Busquets e Neuer

Thiago Silva e Cristiano Ronaldo

Il bonus di benvenuto di 888sport!

Koulibaly e Kane

Aprendo col gruppo A e con i padroni di casa, il cui leader è Hassan Al-Haydos, attaccante dell’Al-Sadd, che è anche il primatista di presenze con la nazionale qatariota. L’Ecuador arriva, abbastanza sorprendentemente, al mondiale con la fascia al braccio di Enner Valencia, attaccante del Fenerbahce e massimo realizzatore nella storia della Tricolor. Molto più conosciuti però gli altri due capitani del girone.

Quello del Senegal è il difensore del Napoli Kalidou Koulibaly, che con il club partenopeo guadagna 6 milioni di euro a stagione. Quasi il doppio, 11, i milioni che invece percepisce il capitano dei Paesi Bassi, Virgil van Dijk, muro difensivo dei tulipani e anche del Liverpool.

Nel gruppo B il Paperone dei leader è certamente Harry Kane. Il centravanti del Tottenham, capitano dell’Inghilterra e tra i candidati al titolo di capocannoniere, ha un contratto con gli Spurs da 12 milioni di euro a stagione.

Kane

Bene anche quello degli Stati Uniti, Christian Pulisic, che gioca con il Chelsea e che di milioni ne guadagna 8 a stagione.

Chi poteva vincere la…battaglia è però il capitano del Galles: Gareth Bale ora guadagna “appena” 1,5 milioni al Los Angeles FC, ma quando era al Real Madrid superava entrambi i colleghi. Chiude il girone il capitano dell’Iran, Ehsan Hajsafi, centrocampista dell’AEK.

Messi e Lewa

Il numero uno per stipendio, però, è nel gruppo C, quello dell’Argentina. Già, perché il capitano dell’Albiceleste è ovviamente Leo Messi. Il sette volte Pallone d’Oro ha un contratto con il Paris Saint-Germain con retribuzione variabile ma con un minimo garantito di 40 milioni di euro.

Messi

Abbastanza per stravincere… Non che al leader della Polonia vada troppo peggio: Robert Lewandowski ha un contratto con il Bayern Monaco da quasi 20 milioni di euro. Decisamente staccati il capitano del Messico, il centrocampista del Betis Andres Guardato, e quello dell’Arabia Saudita, Salman Al-Faraj, centrocampista dell’Al-Hilal.

Il gruppo D è guidato dal capitano…campione uscente ovvero Hugo Lloris. Il portiere del Tottenham, già sicuro di entrate nella lista dei 26 nonostante la concorrenza di Mike Maignan ed altri, ha sollevato la Coppa nel 2018 e ha anche un bello stipendio agli Spurs: 6 milioni di euro a stagione.

Guadagna molto meno ma è campione d’Italia Simon Kjaer, leader della Danimarca, che al Milan, Campione 2022 a sorpresa per le scommesse Italia, percepisce 1,5 milioni di euro all’anno. Gli altri capitani del girone sono il portiere Matthew Ryan, numero uno dell’Australia e della Real Sociedad, e Youssef Msakni, attaccante tunisino che attualmente gioca in Qatar all’Al-Arabi.

Sergio Busquets e Neuer

Non male anche gli stipendi di due dei capitani del gruppo E. Quello della Spagna è Sergio Busquets, che al Barcellona ha un ingaggio da 15 milioni di euro.

Meglio va a quello della Germania, l’eterno Manuel Neuer, che ha da poco prolungato con il Bayern Monaco per rimanere tra i pali a 18 milioni di euro a stagione. Non esattamente le cifre che ricevono Bryan Ruiz, attaccante dell'Alajuelense e capitano della Costa Rica, o Maya Yoshida, che ha sul braccio la fascia della nazionale del Giappone e si è appena trasferito alle Schalke 04.

I due capitani delle nazionali più importanti del gruppo F, invece, si conoscono benissimo perché giocano entrambi nel Real Madrid. Eden Hazard è il leader del Belgio e alla Casa Blanca ha uno stipendio da 13 milioni a stagione. Inferiore invece quello del Pallone d’Oro 2018 Luka Modric, capitano della Croazia, che si ferma a 9 milioni.

Gli altri due capitani del girone solo Atiba Hutchinson, centrocampista del Besiktas e del Canada, e Romain Saiss, capitano del Marocco attualmente svincolato.

Nel calendario del gruppo Marocco - Croazia è la prima partita in programma!

Thiago Silva e Cristiano Ronaldo

Passando al gruppo G, strano ma vero, il Brasile, favorito per le quote Coppa del Mondo 2022 un capitano…non ce l’ha. Da qualche tempo Tite è passato a un sistema di rotazione della fascia, che cambia proprietario anche di partita in partita. Probabile, però, che per l'esordio con la Serbia la braçadeira sia affidata all'esperienza di Thiago Silva! 

Una situazione che rende Granit Xhaka, capitano della Svizzera, il più ricco del girone grazie agli oltre 6 milioni che riceve dall’Arsenal. Assieme a lui hanno l’onore della leadership anche Dusan Tadic, stella dell’Ajax e della Serbia, e il centravanti dell’Al-Nassr e capitano del Camerun Vincent Aboubakar.

Chiude la lista il gruppo H, che ha un altro Paperone niente male. Il capitano del Portogallo è infatti Cristiano Ronaldo, che negli ultimi anni ha sempre guadagnato 30 milioni, anche al Manchester United.

CR7 al tiro

Ottimo anche lo stipendio del leader della Corea del Sud, Son Hueng-Min, che al Tottenham percepisce 11 milioni di euro all’anno. È tornato invece in Sudamerica, al Velez Sarsfield, Diego Godin, difensore e capitano dell’Uruguay, mentre la fascia del Ghana è di André Ayew, attaccante dell’Al-Sadd. 

Chi di questi succederà a Lloris? Chissà. Magari il francese…farà il bis!

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo. 

Sull'autore
Di
Francesco Cavallini

Francesco vive di sport, di storia e di storie di sport. Dai Giochi Olimpici antichi a quelli moderni, dalle corse dei carri a Bisanzio all'Olanda di Cruijff, se c'è competizione o si tiene un punteggio, lui si appassiona sempre e spesso e volentieri ne scrive.

Articoli Correlati

CRIPTOCALCIO

LA GERMANIA

PRESTITO CON OBBLIGO

87 MILIONI PER MAGUIRE

POGBA SOPRA QUOTA 100