Il dominio spagnolo che ha monopolizzato la Champions League è stato replicato anche nella seonda competizione continentale, l’Europa League. Fin dal 2010, con il successo dell’Atletico Madrid in finale contro il Fulham: nei colchoneros si esprimeva quel genio di calcio di Diego Forlan, che abbiamo visto troppo poco in Italia con la maglia dell’Inter, ma ad alzare la coppa fu il capitano spagnolo Antonio Lopez.

Le due edizioni successive furono dominate da Radamel Falcao, campione e capocannoniere nel 2011 con il Porto e nel 2012 con l’Atletico Madrid. La “sua” prima Europa League, in un derby tutto lusitano, fu alzata al meraviglioso cielo primaverile di Dublino dal portiere portoghese Helton, la seconda invece dal mediano spagnolo Gabi. Il capitano dei Colchoneros è riuscito nell’impresa di portare a casa da capitano per la seconda volta l’Europa League a sei anni di distanza dal primo trofeo. Dopo esser andato vicino anche a trionfare in Champions nelle due finali perse in modo rocambolesco contro il Real nel 2014 e nel 2016..

L’Atletico, infatti, è tornato in finale di Europa League nel 2018. Nella sfida giocata al Parc OL di Lione contro il Marsiglia, i Colchoneros hanno vinto 3-0 e dopo la doppietta di Griezmann la rete che ha sigillato il risultato è stata messa a segno proprio da Gabi, che poco dopo alzerĂ  la sua seconda Europa League. 

Il double di FL8

Nel 2013 Frank Lampard mette a segno la doppietta, dodici mesi dopo aver festeggiato la Champions League a Monaco contro ogni pronostico di scommesse sportive, vince anche l’Europa League al cielo di Amsterdam dopo la finale vinta contro il Benfica. L’inglese è l’unico capitano ad aver sollevato entrambe le coppe europee nell’ultimo decennio.

La maledizione del Benfica si ripete anche l’anno successivo, quando i portoghesi, dopo aver eliminato a sorpresa in semifinale la Juve dei record di Antonio Conte, perdono ai rigori contro il Siviglia nella finale di Torino. Ad alzare la coppa al cielo è Ivan Rakitic, che l’anno successivo vincerà la Champions con il Barcellona. Il Siviglia fa doppietta nel 2015, con José Antonio Reyes che celebra per primo il trofeo dopo la finale vinta contro il Dnipro.

La tripletta degli iberici, considerata anche la continua movimentazione sul mercato internazionale che li contraddistingue, viene accostata al terzo capitano diverso, questa volta è Coke ad alzare la coppa a Basilea dopo esser stato l’unico capitano a segnare una doppietta, decisiva per ribaltare l'iniziale vantaggio del primo Liverpool di Klopp con Sturridge, in finale di Europa League. 

Dopo i tre successi del Siviglia, nel 2017 è Antonio Valencia ad alzare il trofeo dopo il successo del Manchester United per 2-0 contro l’Ajax. Nell’ultima edizione di Baku, il derby di Londra tra Chelsea e Arsenal è stato vinto, in una partita nella quale il Gol&over era assai probabile per le scommesse calcio,  dai Blues ed è stato Cesar Azpilicueta a sollevare al cielo il trofeo. 

L'edizione tedesca

Dopo i primi 4 incontri della Final 8 ospitata dalla Germania, le due semifinali promettono equilibrio e spettacolo; il fantastico blasone delle quattro compagini ancora in corsa per questo titolo, tanto particolare nell'edizione 2020, ma altrettanto ambito rappresenta un valore ulteriore per la competizione: sarĂ  uno dei due portieri, Andriy Pyatov ed Handanovic, di straordinaria esperienza a sollevare il trofeo o la leggenda del Siviglia, Jesus Navas?! E se Harry Maguire scrivesse una pagina ulteriore del suo fantastico romanzo calcistico di chi arriva negli stadi che contano in clamoroso ritardo?!
 

*Foto di Petr Josek (AP Photo).

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
La UEFA Europa Conference League dal 2021!

Europa Conference League

Sorteggi EL, sorride la Roma: insidie per Milan e Napoli

Inglesi favorite

Lopetegui conferma una tradizione incredibile!

Dinastia iberica

Europa League, l’Inter di Conte sfida la “padrona di casa”

Una finale straordinaria

Europa League, spettacolo in semifinale: due sfide da Champions

Siviglia sugli scudi