Non dite che il contratto con Boston arriva solo a fine carriera: Gallinari sceglie con convinzione il progetto della franchigia perfetta per le sue attuali caratteristiche.

Prima di rientrare all'Olimpia, con la sua tecnica di tiro e di passaggio sopraffina, l'incredibile mano in post basso e movimenti praticamente immarcabili, il Gallo, in uscita dalla panchina, scrivere da protagonista una pagina storica dello sport azzurro e delle quote basket!

La carriera NBA di Gallinari

Gallinari sesto uomo dei Celtics

I contratti NBA del Gallo

Le quote dei Celtics Campioni NBA 2023

Il bonus di benvenuto di 888sport!

La carriera NBA di Gallinari

Con il massimo rispetto per l'esperienza di Marco Belinelli a San Antonio e il titolo vinto al primo tentativo con gli Spurs nel 2014 dallo specialista del tiro da tre, Gallinari è il miglior giocatore italiano nella storia della NBA. Imparagonabile a quella del Gallo anche l'esperienza americana di Bargnani, prima scelta assoluta dei Toronto Raptors nel 2006, ed uno dei primi lunghi tecnici e perimetrali.

Rispetto agli altri due campioni azzurri, il Gallo ha dato di più come talento, come prestazioni e come completezza di giocatore: non solo un grande difensore, ma anche un ottimo tiratore, con percentuali, per lunghi periodi, straodinarie anche dalla lunetta.

La carriera di Gallinari in NBA è stata fantastica: in alcuni contesti ha assunto il ruolo di secondo o terzo violino del proprio quintetto con nelle mani almeno quindici punti di media- Il fisico non sempre l'ha aiutato, ma ora nel leggendario parquet del Garden, per la prima volta, veste la canotta di una franchigia che può davvero competere per il titolo.

Il Gallo con i Clippers!

Gallinari sesto uomo dei Celtics

A 34 anni suonati e con un corpo, giocoforza, più logoro, dopo aver ricoperto questo delicato ruolo nella turnazione di Coach Nate McMillan ad Atlanta con risultati più che dignitosi soprattutto nella magnifica Finale di Conference 2021, Gallo a 34 anni ha scelto ancora in base alla coerenza.

Non è più il cestista efficace e produttivo all'interno dei quattro periodi di gioco, ma con un minutaggio equilibrato nel folle calendario della Lega più amata del mondo, può essere perfetto per 15'/20' a sera nel contesto di gioco di Boston, con la sua capacità di movimento davvero unica, dividerà con l'altro nuovo innesto Malcolm Brogdon il ruolo di sesto uomo straordinario!

Quello del sesto uomo è un ruolo cardine nei roster NBA, come confermano le scellerate stagioni dei Lakers, preoccupati solo di inserire stele in quintetto, con una panchina, poi, non all'altezza della situazione. Nel 2022 lo speciale premio è stato assegnato al giovane giocatore di Miami, Tyler Herro.

Senza scomodare il paragone con Ginobili, vincitore di 4 titoli, il Gallo può spostare anche partendo dalla panchina!  

I contratti NBA del Gallo

Il Gallo è riconosciuto da tutti gli addetti ai lavori come un ottimo giocatore ed ha guadagnato davvero tanto in carriera. Probabilmente l'azzurro ha declinato alcune offerte addirittura superiori a quella del GM Brad Stevens per sposare il progetto Celtics ed ambire, così, ad un paio di stagioni da corsa all'anello NBA! 

Se l’8 è il numero che da sempre accompagna Gallinari, nato, appunto l’8 agosto (ottavo mese dell’anno) del 1988, anche con il 6 bisogna fare i conti, eccome... Danilo è stato scelto da New York, infatti, subito dopo i primi 5 nel Draft del 2008 e Boston, dovee presumibilmente agirà come sesto uomo, sarà anche il suo sesto team negli USA!

Dopo i contratti ed i continui rinnovi al rialzo che lo hanno incoronato per anni come Re Mida Gallinari, lo sportivo italiano più pagato al Mondo, Gallo, in estate formalmente ceduto a San Antonio da Atlanta, si è accordato con la Boston Basketball Partners L.L.C., holding proprietaria della franchigia con 17 titoli NBA, per un biennale da oltre 13 milioni di dollari, complessivi.
 

Gallinari in azione!

Le quote dei Celtics Campioni NBA 2023

I Celtics rappresentano di nuovo una franchigia di vertice. Il titolo 2022 è sfumato solo davanti alle prestazioni da metaverso di Steph Curry.

Come da dichiarazioni del GM Stevens sulla necessità di migliorare il quintetto perimetrale di Boston, nella prossima stagione con il fortissimo difensore Malcolm Brogdon, Rookie dell'anno nel 2017 con i Milwaukee Bucks ed il Gallo a puntellare il roster, i ragazzi di Ime Udoka si annunciano ancor di più competitivi!

L'uomo franchigia Tatum!

I vice campioni NBA apriranno la stagione in casa, nell'opening match contro Phila. Nella lavagna dei nostri bookmakers, attentissimissimi, come sempre, a redigere le quote NBA per il titolo 2022/2023, Jayson Tatum sono addirittura i favoriti assoluti a quota 6, un pelo più avanti rispetto ai Bucks, naturalmente i Warriors e gli indecifrabili Clippers. 

La quota di vincente l'Eastern Conference è chiaramente più bassa, @3.50: ad Est i rivali più accreditati sono Milwaukee del fenomeno Giannis ed i Nets. 

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

 

Articoli Correlati

FONTECCHIO IN NBA

LAKERS IN BUONA COMPAGNIA

MAGICO ANCHE CON I NUMERI

Che carriera per KD!

Lo streaming NBA