A differenza della maggior parte degli altri sport di squadra, in cui segnare punti è la norma o quasi, nel calcio il gol è meglio non darlo troppo per scontato. Anzi, le partite nella storia del pallone che sono terminate a reti inviolate sono tante, tantissime.

La solita sfida tra CR7 e Messi

Di Pelè il record di 92 triplette

Gli specialisti di triplette in Champions

Il record di triplette in Serie A

Ecco perché segnare una rete è così importante e allo stesso tempo a volte così difficile. Figurarsi farne due o addirittura realizzare la marcatura multipla più iconica del calcio: la tripletta. Un’impresa non impossibile, ma neanche così semplice, al punto che è tradizione regalare uno dei palloni della partita a chi riesce a fare tre gol nello stesso match. Ma se per molti calciatori è un sogno che persino durante una lunga carriera non si realizzerà mai, ci sono alcuni che sono (o sono stati) dei veri e propri maghi della tripletta.

La solita sfida tra CR7 e Messi

E non si può che cominciare dai due campionissimi che hanno infranto tutti i record (o quasi). I calciatori attivi con il maggior numero di triplette nelle loro statistiche sono, neanche a dirlo, Cristiano Ronaldo e Lionel Messi.

A guidare la classifica a marzo 2022 è il portoghese, che tra nazionale lusitana e i suoi quattro club (Sporting Lisbona, Manchester United, Real Madrid e Juventus) si è portato a casa il pallone ben 59 volte, l'ultima, alla pubblicazione iniziale di questo articolo, contro gli Spurs di Antonio Conte!

Segue a breve distanza la Pulce, che invece è riuscito nell’impresa in 55 occasioni tra Barcellona, Paris Saint-Germain e nazionale argentina. 

Di Pelè il record di 92 triplette

Per entrambi però il record di sempre è abbastanza lontano: il primatista di tutti i tempi è infatti O Rei, Pelè. Il brasiliano è nel Guinness dei Primati con ben 92 triplette in carriera tra Santos, NY Cosmos e Brasil.

O Rei contro i difensori del Ft. Lauderdale!

E se il verdeoro è anche il primatista per la tripletta più giovane di sempre ai Mondiali, con il tris alla Francia nella semifinale di Svezia 1958, il portoghese è invece il triplettista più vecchio della storia della Coppa del Mondo, avendo segnato la sua (finora) ultima tripletta mondiale nel match contro la Spagna in Russia nel 2018.

Va però segnalato che nessuno dei due è riuscito nell’impresa di Geoff Hurst: il centravanti dell’Inghilterra è finora l’unico nella storia della Coppa del Mondo ad aver fatto una tripletta in finale, nel 4-2 con cui i Tre Leoni hanno vinto il Mondiale casalingo del 1966.

Geoff Hurst: a sinistra nella foto!

A livello di Europei, l’unico calciatore che è riuscito a segnare più di una tripletta è Michel Platini, che ha timbrato tre volte nella vincente cavalcata della Francia nel 1984, contro Belgio e Jugoslavia.

In compenso per Cristiano Ronaldo c’è anche c’è anche un altro record, quello del maggior numero di triplette messe a segno da un calciatore con la maglia della sua nazionale: il cinque volte Pallone d’Oro è a quota 10 tris con il Portogallo. 

Gli specialisti di triplette in Champions

Passando ai club, non sorprende che siano di nuovo Leo Messi e CR7 a dominare la classifica delle triplette in Champions League. Sia l’argentino che il portoghese sono attualmente a quota 8, con l’inseguitore più vicino, Robert Lewandowski, da poco arrivato a 5. Altri sono invece fermi a tre, come Benzema, Neymar o Pippo Inzaghi, oppure a due come Mbappè, Gabriel Jesus ma anche leggende come Didier Droga, Samuel Eto’o o Andriy Shevchenko.

I record per età sono invece tutta roba…della Casa Blanca. Il triplettista più giovane della storia della Champions League è Raul, che ha realizzato un tris poco dopo aver compiuto 18 anni, mentre Benzema si è appena preso il primato come triplettista più vecchio con i tre gol contro il PSG.

Lucas dopo la tripletta all'Ajax!

Se però si considera anche la vecchia Coppa dei Campioni il record resta di Ferenc Puskas, con una tripletta a 38 anni. E il Colonnello resta anche l’unico ad aver segnato ben due triplette in una finale europea, nella Coppa dei Campioni 1960 (vinta) e in quella 1962 (persa), sempre con la maglia del Real Madrid.

Il record di triplette in Serie A

Se poi si parla di tornei nazionali, la situazione cambia decisamente a favore delle vecchie glorie. Basterebbe pensare che in Serie A il trono se lo prendono in coabitazione Giuseppe Meazza e Gunner Nordhal. Sia “Pepin” che il bomber svedese hanno segnato 17 volte tre reti (o anche di più) nella massima divisione tricolore.

Per un paragone, il miglior calciatore ancora in attività per le quote calcio oggi in classifica è Cavani con 7 triplette tra Palermo e Napoli, mentre quelli che giocano ancora in Serie A a detenere il record sono Ciro Immobile e Dries Mertens, entrambi fermi a quota 6.

L'esultanza di Cavani dopo una tripletta alla Lazio!

Anche in Francia le triplette moderne sono assai più rare di quelle “antiche”. Lo dimostra il fatto che il primato sia di Thadée Cisowski con 22 tris, l’ultimo dei quali datato addirittura 1960. I calciatori ancora in attività (ma non più in Ligue 1) con più triplette sono Zlatan Ibrahimovic (7) e di nuovo Edinson Cavani (6), mentre per trovare il triplettista migliore tra quelli ancora in Francia bisogna scendere a 4 e cercare il nome di Kylian Mbappè.

Persino in Germania, dove c’è un certo Robert Lewandowski, ci si deve inchinare a una leggenda del passato. Il polacco è infatti solamente secondo nella classifica di tutti i tempi, con 16 triplette. Praticamente irraggiungibile, a quota 32, c’è infatti il Bomber per eccellenza, Gerd Müller, che le ha realizzate tutte quante con la maglia del Bayern Monaco.

In Inghilterra, invece, discorso diverso. Da quelle parti ormai contano soltanto…dalla nascita della Premier League, ovvero dal 1992. Logico dunque che a guidare la classifica ci siano nomi abbastanza recenti. Il record se lo è preso Sergio Aguero, che con la maglia del Manchester City ha segnato ben 12 triplette.

Per diventare il numero uno, il Kun ha dovuto superare un mito come Alan Shearer, 11 tris tra Blackburn e Newcastle. Ai piedi del podio c’è Robbie Fowler con 9, mentre il primo calciatore ancora in attività (e in Premier League) è naturalmente Harry Kane, sempre ottima opzione come first striker per i siti scommesse sportive, con 7 triplette.

Doveroso però chiudere con La Liga, perché la Spagna è l’unica vera eccezione. E infatti in vetta ai triplettisti del campionato iberico c’è, sorpresa sorpresa, un certo Lionel Messi con 36 triplette. Segue, altrettanto prevedibilmente, Cristiano Ronaldo a quota 34, mentre chiude il podio il leggendario Telmo Zarra con 23, giusto una in più di Alfredo Di Stefano (22). Il primo ancora in attività e che gioca ancora in Spagna? Luis Suarez. Il pistolero però è solo a quota 10. E per raggiungere quei due…ci vorrebbero tre carriere!

*Le immagini dell'articolo sono distribuite da AP Photo.

Sull'autore
Di
Francesco Cavallini

Francesco vive di sport, di storia e di storie di sport. Dai Giochi Olimpici antichi a quelli moderni, dalle corse dei carri a Bisanzio all'Olanda di Cruijff, se c'è competizione o si tiene un punteggio, lui si appassiona sempre e spesso e volentieri ne scrive.

Articoli Correlati

L'instant team nel calcio

26 in rosa

Frappart e le altre

L'agenzia Raiola

Il DG nel calcio