Si può avere il miglior portiere al mondo e magari anche un bomber da 40 gol a stagione, ma quasi tutti gli allenatori vi diranno la stessa cosa: le partite si vincono a centrocampo. Il reparto di collegamento tra difesa e attacco, quello che solitamente ospita i calciatori che corrono di più e che toccano più palloni, una volta per costruire l’azione della propria squadra, un’altra per distruggere quella degli avversari.

 

 

Ed è proprio per questa quantità impressionante di compiti che in fondo non c’è una sola tipologia di centrocampisti e che in Serie A ci sono tantissimi calciatori in ogni squadra in grado di svolgere alla grandissima almeno una delle mansioni del ruolo.

Il centrocampo Campione

Che qualitĂ  tra Milan e Atalanta

Zielinski, sarĂ  esplosione?

Nessuno come Milinkovic

Mandragora garanzia

Il centrocampo Campione

Impossibile non partire dai campioni d’Italia dell’Inter, che schierano quello che con tutta probabilità è stato il miglior centrocampista della scorsa stagione. Nicolò Barella è stato protagonista sia in nerazzurro che con la maglia della nazionale, visto che è stato uno dei migliori nella vincente spedizione agli europei. Per il sardo, difficile trovare un ruolo preciso, visto che sa fare tutto. Ecco perché, come tutti i box-to-box, piace molto agli inglesi.

Con la situazione Eriksen tutta da monitorare, l’altro grande centrocampista interista è Sensi, che invece ha saltato gli Europei per infortunio. Lui un ruolo ce l’ha, quello di incursore, che potrebbe fare la fortuna di Inzaghi. Il tecnico poi può contare su un regista tanto incostante quanto talentoso: Brozovic, che nella stagione dello Scudetto ha dettato i tempi alla squadra che è stata di Conte.

Che qualitĂ  tra Milan e Atalanta

Un altro degli MVP della scorsa Serie A è Franck Kessie, mediano vecchio stile ma molto moderno, che tra contrasti e reti (compresi i calci di rigore, di cui è esperto) è stato grande protagonista della stagione del ritorno dei rossoneri in Champions League.

Kessie dagli 11 metri!

Accanto a lui Pioli conterà ancora su Saelemaekers, rivelazione dello scorso anno, Tonali, che si è addirittura abbassato lo stipendio per rimanere a Milano, e Bennacer, frenato dagli infortuni. E poi c’è Pobega, che dopo un’annata clamorosa in prestito allo Spezia vuole dimostrare di essere da Milan.

L’Atalanta ormai non è più una sorpresa e non lo è neanche il suo centrocampo. De Roon e Freuler hanno iniziato in Serie A da semisconosciuti, ma basterebbe pensare che agli Europei erano entrambi titolari delle loro nazionali e che negli ultimi anni hanno regalato tantissime soddisfazioni tanto a Gasperini quanto ai fantacalcisti. Senza dimenticare poi Pasalic, il tipico super-sub che molti match ha risolto ai nerazzurri per le quote Serie A

Zielinski, sarĂ  esplosione?

E la Signora? La Juventus nella scorsa stagione ha sofferto parecchio in mediana, nonostante elementi di assoluto valore. Arthur ha deluso e Rabiot è andato a sprazzi. Meglio McKennie, che anche con Allegri potrebbe trovare spazio come equilibratore, così come Bentancur, un pallino del tecnico toscano.

Uno che ha sempre puntato molto sul centrocampo è Spalletti, che a Napoli si ritrova calciatori particolarmente adatti al suo calcio.

A partire da Demme, che però si è infortunato, e Lobotka nel ruolo di mediano, Fabian Ruiz da regista e Zielinski, che sembra destinato a ripercorrere la strada di Perrotta e Nainggolan e trasformarsi in guastatore dietro le punte, rappresentando, così, un'ottima opzione come marcatore per le scommesse online!

Nessuno come Milinkovic

Il centrocampo piĂą performante degli ultimi anni è invece quello della Lazio ed è interessante capire cosa potranno fare i biancocelesti in mano a Sarri.

La gemma è chiaramente Milinkovic-Savic, uno in grado di garantire quantità e qualità, avvicinandosi sempre alla doppia cifra di gol. Accanto a lui Lucas Leiva, una sicurezza quando si tratta di sradicare palloni. E poi chissà chi deciderà di promuovere titolare il tecnico nella sua classica mediana a tre.

Anche la Roma a centrocampo farà i conti con la rivoluzione di Mourinho. Al momento le gerarchie dovrebbero raccontare di Veretout, Cristante e Pellegrini tra le prime scelte, con il capitano che può anche spaziare più avanti. Un po’ meno spazio per Villar e Diawara, ma mai dire mai…

Mandragora garanzia

Finite le big, si passa alle altre ed è comunque un bel vedere. Basterebbe pensare al Sassuolo, che in mediana schiera un grande protagonista degli Europei, Locatelli, e una splendida sorpresa della scorsa stagione come Maxime Lopez. La Fiorentina dal canto suo si ripresenta con Amrabat, Castrovilli e Pulgar, il Verona conta parecchio su Barak e Lazovic, con l’aggiunta del giovane Tameze e dell’eterno Miguel Veloso.

La Sampdoria si affida ai sempreverdi Candreva ed Ekdal, piĂą a Jankto che finalmente sembra essere tornato ai suoi livelli. Il Torino punta sulle geometrie di Mandragora e sul carattere di Baselli, Linetty e Rincon, il Cagliari ha (chissĂ  per quanto) Nandez e e Marin, lo Spezia schiera Maggiore e Kovalenko.

Insomma, ce n’è davvero per tutti i gusti. E per tutti i moduli. Perché se non è vero che le partite si vincono solo a centrocampo, di certo quelli del reparto di mezzo…il loro lo fanno!

*Le immagini dell'articolo, entrambe distribuite da AP Photo, sono di Alessandra Tarantino e Gregorio Borgia. Prima pubblicazione 31 agosto 2021.

Sull'autore
Di
Ermanno Pansa

Ermanno è un grande appassionato di sport, in particolare del calcio, vissuto a 360°: come professionista e come tifoso. Ha seguito tutte le fasi finali delle manifestazioni internazionali degli ultimi 15 anni, Mondiali ed Europei.

Amante degli incontri ricchi di gol, collabora quotidianamente con il blog di 888sport, per il quale rappresenta una costante fonte di idee.

Articoli Correlati
Stipendi Genoa | Stipendi calciatori Genoa | Ingaggi giocatori Genoa

Gli stipendi del Genoa

Stipendi Sampdoria | Stipendi giocatori Samp | Ingaggi Sampdoria

Gli ingaggi alla Samp

Stipendi Spezia Calcio | Stipendi giocatori Spezia | Ingaggi Spezia

Gli ingaggi allo Spezia

Acquisti Torino | Calciomercato Torino | Torino mercato 2022 ultime notizie

Il mercato del Toro

Stipendi Salernitana | Stipendi giocatori Salernitana | Stipendi calciatori Salernitana

1,5 milioni a Ribery